AgricolturaAlimentazioneAmbienteEcologiaIomangiosostenibilePolitica

Buona Giornata mondiale dell’Ambiente!

Oggi, come ogni 5 giugno dal 1972, è la Giornata mondiale dell’Ambiente. Questa festività, proclamata a suo tempo dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, vuole sensibilizzare i cittadini di tutto il mondo su un tema specifico. Quello di questo 2015? L’uso efficiente delle risorse e dei modelli sostenibili di consumo e di produzione. Le celebrazioni ufficiali della Giornata quest’anno si terranno in Italia, e più precisamente a Expo. Oggi vorrei però evitare di dire che Expo 2015 è solo un baraccone inutile, e non voglio neanche pensare a cosa rimarrà dei terreni agricoli perennemente cementificati per l’“esposizione universale”, quando questa sarà finita. Voglio solo ricordare l’importanza dei temi trattati, il peso che ha la nostra alimentazione insostenibile sull’ambiente, la necessità di capire che siamo su un pianeta limitato, dalle ri…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteEcologiaEconomiaIomangiosostenibileSaluteTTIP

Nessun consenso sulla sicurezza degli Ogm

Lo sbandierato consenso scientifico sugli Ogm non esiste: è quanto rivela un documento sottoscritto da oltre 300 Scienziati indipendenti. Che, in questo modo, sbugiardano una volta per tutte gli arroganti e saccenti ideologi delle modificazioni genetiche, sempre d’accordo sulla loro sicurezza. Negli scorsi giorni abbiamo parlato di Ogm, chiedendoci perché molti “scienziati” siano sempre e comunque a favore delle lobby, quando si trattano questi argomenti. Ovviamente non abbiamo ottenuto risposta. Solo qualche insulto da parte dei supporter di questi promoter travestiti da uomini di scienza. Oggi invece parliamo di un altro tipo di scienziati. Quelli veri. Quelli che, in quanto tali, ritengono importante il principio di precauzione, assente in laborato…

READ MORE →
scienziati pro ogm
AgricolturaAlimentazioneAmbienteDirittiEcologiaIomangiosostenibileSaluteTutela del territorio

Ogm: alcuni scienziati sempre con le lobby

Il mondo in cui viviamo è tenuto in mano da poche, potentissime lobby. Al loro fianco, ci sono “scienziati” che si schierano sempre e comunque dalla loro parte. Lo vediamo ormai dappertutto, ma il campo in cui è forse più evidente è quello degli Ogm, che diversi lobbysti scientifici e politici stanno cercando in tutti i modi di fare entrare anche in Italia. I danni sulla salute degli Ogm, checché se ne dica, ancora non si conoscono con precisione. Sull’ambiente la questione è controversa, mentre molto chiari sono gli effetti che questi hanno già avuto su alcune economie: oltre 15 milioni di contadini sono ormai dipendenti da queste sementi, e più di 290.000, rovinati dai debiti per il loro acquisto, si sono tolti la vita dal 1996 ad oggi. Perché allora ci sono alcuni “scienziati” sempre pronti a difendere le lobby a priori? Cosa porta alcuni luminari della scienza a …

READ MORE →
AlimentazioneAmbienteEcologiaIomangiosostenibilePoliticaTutela del mare

Il governo aiuterà mai il Mediterraneo?

Ci sono molti motivi per sposare la causa di #iomangiosostenibile. Uno di questi, è che a furia di mangiare e sprecare inutilmente ogni giorno milioni di pesci, nel solo Mar Mediterraneo il 92% degli stock ittici di fondo è sovra-sfruttato. Questa cifra, scioccante se ci si pensa, è dovuta in particolare alla pesca a strascico. Questa pratica, estremamente insostenibile, è quella più diffusa nello Stretto di Sicilia, da dove proviene il 70% del gambero rosa che finisce poi in tutta Europa. Il problema, fra gli altri, è che pescando gambero rosa si cattura anche nasello, e con lo strascico oltre il 50% del pescato è composto da individui sotto-taglia. Questo, oltre a non permettere la riproduzione delle due specie, …

READ MORE →
AlimentazioneAmbienteAttività M5SEcologiaMinipostPoliticaProposte Di LeggeSalute

Governo contrario all’educazione alimentare

Incredibile. Avevo fatto inserire degli impegni nella mozione Gagnarli sull’educazione alimentare, e li hanno bocciati! Eppure chiedevamo cose semplici: 1) che fosse sostenuta nell’ambito dell’educazione alimentare la riduzione dei consumi di alimenti di origine animale, per favorire modelli alimentari equi e sostenibili; 2) che fossero esclusi dalle mense pubbliche e dai distributori automatici ivi presenti tutti i prodotti a base di olio di palma, un prodotto responsabile di enormi danni agli ecosistemi del pianeta, oltre che insalubre; 3) che fosse garantita un’adeguata disponibilità nelle mense pubbliche di menu alternativi, privi di alimenti di origine animale e l’introduzione di un menu esclusivamente vegetale una volta a…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteEcologiaPoliticaSaluteTutela del territorio

Aiutiamo le api a salvare l’umanità

Ormai lo sappiamo tutti: i pesticidi usati in agricoltura sono all’origine di una moria di api in tutto il mondo che si è ormai fatta allarmante. Non a caso l’Unione europea ne ha proibiti alcuni. Questi veleni sono prodotti in particolare da tre grandi multinazionali: Bayer, BASF e Syngenta. Tre aziende che, non soddisfatte di essere all’origine di una delle peggiori piaghe ambientali che stiamo vivendo, hanno addirittura denunciato l’Ue. E per fortuna non c’è ancora il Tribunale privato sovranazionale previsto dal TTIP! Pensiamo a cosa potrebbe accadere se questo assurdo trattato commerciale passasse, se già oggi dei produttori di morte si permettono di andare contro le decisioni delle Istituzioni a tutela della salute e dell’…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteAttività M5SEcologiaEventiInfo-parlamentoInterventi in aulaPoliticaRifiutiSaluteTutela del mareTutela del suoloTutela del territorio

Eco-reati, quale futuro per i territori?

Chi vigilerà sulla difesa della biodiversità, del suolo, delle piante, degli animali e di tutto il settore agroalimentare? Abbiamo proposto: agenzie specializzate, munite di poteri fattivi, fondi adeguati per un incisiva operatività , interconnesse con le Procure. Stiamo parlando della salute del nostro ambiente, quindi della nostra salute! Occorre un monitoraggio rigorosamente scientifico, autonomo e indipendente dalla politica! Una politica che troppo spesso vuole porsi al di sopra delle evidenze scientifiche, finendo con lo svendere a privati di funzioni custodia e garanzia! Il nostro ambiente è la nostra casa, la nostra salute, il nostro futuro, la nostra vita. E la nostra vita non è in saldo!

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteEcologiaTutela del territorio

Orti sui tetti, indipendenza ecologica

Gli orti sui tetti delle città potrebbero soddisfare oltre tre quarti del loro fabbisogno di ortaggi, aiuterebbero la fauna selvatica e aiuterebbero a ripulire l’atmosfera da centinaia di tonnellate di CO2 ogni anno. A rivelarlo è una ricerca (una volta tanto) italiana. A Bologna, infatti, si sono dimostrate scientificamente per la prima volta le enormi potenzialità di questi orti urbani. Ogni spazio che non viene utilizzato sui tetti delle città, si sa, può essere sfruttato al meglio. Non solo per l’installazione di mini-impianti eolici o di pannelli solari e fotovoltaici che, invece, troppo spesso siamo costretti a vedere su terreni liberi, ma anche per diventare a loro volta delle piccole aree agricole. Che, a differenza di quelle convenzionali, invece che devastare la biodiversità, la aiuterebbero. Lo dimostrano degli esperimenti eseguiti all’Università di Bologna, prima città italiana a impiantare, già nel 2010, ort…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaEconomiaLavoroPolitica

17 aprile: i contadini contro il TTIP

La Via Campesina è una coalizione di 148 organizzazioni agricole sparse in tutto il mondo. Il suo obiettivo è quello di difendere la sovranità alimentare, promuovendo politiche agricole ed alimentari solidali e sostenibili. A fare parte della Via Campesina sono infatti “piccoli e medi produttori agricoli, lavoratori agricoli, donne rurali e comunità indigene provenienti da Asia, Africa, America ed Europa”. Che, oggi, hanno un nuovo terribile nemico: il TTIP. Nuova espressione del modello neoliberista e dell’agribusiness nelle campagne che sta “criminalizzando le proteste, le persecuzioni e la violenza che i contadini devono affrontare quotidianamente”, i Trattati di Libero Commercio come appunto TTIP “costituiscono in realtà trattati di libera spoliazione, espulsione e scomparsa dei contadini, poiché si basano su un’agricoltur…

READ MORE →
AlimentazioneAttività M5SIomangiosostenibileMinipost

#iomangiosostenibile Angelo Consoli e la rivoluzione

Cosa vuol dire economia? In greco, “oikos nomos” significa letteralmente “governo dei beni (di casa)”. Quindi non deve stupire se l’economia – anche per noi M5S – è intesa come qualcosa alla portata di tutti e che ci coinvolge direttamente anche nei piccoli gesti. Così non è scontato quando, pensando a ciò che mangiamo, decidiamo di non sprecare, di privilegiare il cibo a km 0 e di stagione e di non impattare sull’ambiente, inquinando o provocando inutile violenza. Ogni giorno possiamo modificare un’abitudine per innescare processi economici virtuosi e partecipativi. Ascoltiamo in cosa consiste la terza rivoluzione industriale che è già iniziata, nelle parole di Angelo Consoli, portavoce in Europa dell’economista e attivista Jeremy Rifkin. #iomangiosostenibile Angelo Consoli e la terz…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteAttività M5Scambiamento climaticoEcologiaProposte Di LeggeSalute

Zero proteine animali: la nostra proposta

Ormai avete capito, il problema di un’alimentazione che sia poco impattante per l’ambiente mi sta particolarmente a cuore. Per questo la nostra proposta di legge stabilisce che sia garantita un’adeguata disponibilità di menù privi di qualsiasi alimento di origine animale in tutte le mense pubbliche, convenzionate e private, o che svolgono in qualsiasi modo servizio pubblico di ristorazione collettiva, comprese le mense aziendali e interaziendali, le mense che svolgono servizi di ristorazione prescolastica, scolastica, universitaria, ospedaliera. Al fine di promuovere una riduzione dei consumi, l’articolo 4 prevede il “Giorno settimanale per le diete a ridotto impatto ambientale ed elevato standard di salute”, durante il quale nelle mense di riferimento verrà fornito il menù sopra riportato, fatta eccezione per le mense ospedaliere qualora al paziente sia prescritta specifica dieta alimentare. L’artico…

READ MORE →
Latte, carne, uova... una marea di problemi!
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaIomangiosostenibile

Latte, carne e uova: una marea di problemi

Dagli anni ’60 a oggi, l’Italia ha visto quasi triplicare i propri consumi di carne, passati da 31 kg agli 87 del 2011. Con buona pace delle raccomandazioni di tutte le linee guida per la tutela della salute. Più di recente, paesi con un ben maggiore impatto demografico come la Cina, un colosso da 1 miliardo e 370 milioni di abitanti, sta ripercorrendo la stessa transizione. Anche per il consumo di uova e latticini assistiamo a un trend di crescita nei paesi emergenti. Delle prime, infatti, la Cina ha quasi moltiplicato per sette i propri consumi, mentre il Brasile li ha raddoppiati. Per quanto riguarda il latte, invece, oltre che nelle economie emergenti, il suo consumo appare in aumento in tutta Europa, e risulta già particolarmente elevato in Italia e negli USA. Una breve panoramica sui consumi totali nell’anno 2011 ci mostra quanto, ovviamente, pesi l’impatto della popolazione sui consumi globali. Sempre secondo i dati de…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaTutela del suolo

Fosforo in esaurimento per le nostre diete

Il fosforo è una risorsa critica essenziale per la fertilizzazione, impossibile da sostituire o fabbricare. L’uso dei fertilizzanti a base di fosforo ha contribuito all’aumento esponenziale delle rese agricole e ha aiutato a sfamare milioni di persone. Le fonti principali di fosforo sono fortemente concentrate, ancora più del petrolio. Numerosi studi affermando che la sua produzione attraverserà il picco estrattivo entro questo secolo. Il consumo delle risorse di fosforo è influenzato pesantemente dall’aumento del consumo di alimenti di origine animale. Il legame tra consumo di fosforo, agricoltura e allevamento è dovuto ad un semplice argomento: nutrirsi di carne è un modo inefficiente di usare le risorse del pianeta. Tanto che è stata coniata la dicitura “fabbriche di proteine alla rovescia”: per produrre 1 kg…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologia

Terra, risorse limitate e popolazione in crescita

Secondo la FAO, saremo 9 miliardi solamente entro la metà di questo secolo e, cosa ancora più preoccupante, per sfamarci tutti sarà necessario un aumento della produzione globale di cibo dal 70 al 100%. Negli stessi anni il mondo dovrà affrontare sfide molto impegnative per garantire un piatto di cibo per tutti. Oltre a ciò, può avere presto gravi conseguenze lo spostamento, specie nelle economie emergenti, da modelli di consumo alimentare tradizionali verso quelli tipici dei paesi ricchi industriali a più alto impatto ambientale e più elevato consumo di risorse: più alimenti trasformati, conservati e soprattutto più alimenti di origine animale. Un altro fenomeno da non sottovalutare è la diretta competizione tra le bioenergie (biocombustibili, biomateriali, ecc.) e la produzione alimentare. Siamo in un sistema in cui si coltiva per bruciare ciò che si raccoglie: una delle invenzioni più immorali del sist…

READ MORE →
Alimentazionecambiamento climaticoIomangiosostenibileMinipost

Alimentazione sostenibile per tutti

A volte un piccolo gesto, come scegliere di cambiare la propria dieta, può avere grandi conseguenze. Secondo la FAO la produzione di cibo dovrà raddoppiare entro il 2050 per poter sfamare la popolazione del pianeta che arriverà dagli attuali 7 a oltre 9 miliardi di abitanti. Ma la crescita della popolazione è solo uno dei fattori che ci spingono a questo drammatico (e difficile da ottenersi) aumento della produzione alimentare. Molto influirà, infatti, la transizione della popolazione globale da stili di vita tradizionali verso quelli tipici dei paesi ricchi industriali. Più alimenti trasformati, conservati e soprattutto più alimenti di origine animale. In poche parole nel mondo si mangiano sempre più carne e derivati. Nutrirsi di carne è un modo ecologicamente inefficiente di nutrirci. Tanto che è stata coniata la dicitura fabbriche di proteine alla rovescia: ci vuole 1 chilo di…

READ MORE →
Alimentazionecambiamento climaticoEcologiaIomangiosostenibileMinipost

Alimentazione sostenibile e acqua

L’acqua è cruciale per la sicurezza alimentare. Non possiamo permetterci stili di vita a elevato consumo idrico. Per questo, ‪#‎iomangiosostenibile‬. L’allevare animali consuma enormi quantità di acqua sia per l’agricoltura necessaria alla coltivazione di cereali e legumi per i mangimi sia per le varie fasi dei processi produttivi. In media, un kg di manzo consuma 16.726 litri di acqua, mentre 5.469 litri sono necessari per un kg di maiale. Una alimentazione basata su soli alimenti vegetali, in un solo giorno, può far risparmiare mediamente 4.164 litri di acqua.

READ MORE →
alimentazione sostenibile consumo carne
Alimentazionecambiamento climaticoIomangiosostenibileMinipost

Alimentazione sostenibile: impronta ecologica

“Sulla terra c’è abbastanza per soddisfare i bisogni di tutti, ma non per l’ingordigia di pochi.” Mahatma Gandhi Cosa vuol dire alimentazione sostenibile? Per spiegarlo parliamo di: impronta Ecologica, che misura quanta superficie in termini di terra e acqua la popolazione umana necessita per produrre, con la tecnologia disponibile, le risorse che consuma e per assorbire i rifiuti prodotti. Oggi l’umanità usa l’equivalente di 1,3 pianeti, la Terra ha bisogno di un anno e quattro mesi per rigenerare quello che usiamo in un anno. Entro il 2050 avremo bisogno dell’equivalente di due pianeti per il nostro sostentamento. L’impronta ecologica, di chi mangia carne è 4 volte quella di un vegetariano, 4000 m2 contro 1000 m2. Ma la t…

READ MORE →
nuova dieta contro il cambiamento climatico
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoCambiamento Climatico

Una nuova dieta contro il cambiamento climatico

La riduzione o l’abolizione dell’uso di proteine di origine animale consentirebbero l’abbattimento del consumo di suolo, dell’impatto sulla biodiversità e del consumo di acqua. Non solo, porterebbero anche alla riduzione degli effetti del cambiamento climatico. Si stima infatti che gli allevamenti producano il 14.5% delle emissioni di gas serra, ma raramente si correla il consumo di proteine animali alla produzione di CO2. A ribadirlo è uno studio, “Livestock – Climate Change’s Forgotten Sector Global Public Opinion on Meat and Dairy Consumption”, che ha condotto un’approfondita indagine sul grado di consapevolezza dei consumatori. “Il consumo di carni, latte e derivati è una delle prin…

READ MORE →
AlimentazioneAmbientecambiamento climaticoProposte Di Legge

Per un’alimentazione equa e sostenibile

Mentre parlano tutti di crescita dell’economia e dei consumi, mentre si mangia troppo e male, mentre gli sprechi rappresentano fette enormi degli alimenti messi sul mercato, in molti sembrano tralasciare un dettaglio importante: viviamo in un pianeta con risorse limitate, con una popolazione in crescita. Secondo la FAO, infatti, saremo 9 miliardi solamente entro la metà di questo secolo e, cosa ancora più preoccupante, per sfamarci tutti sarà necessario raddoppiare la produzione globale di cibo. Questo aumento è guidato ovviamente dai nuovi abitanti del pianeta, ma soprattutto dallo spostamento da modelli di consumo alimentare tradizionali verso quelli tipici dei paesi ricchi industriali. Più alimenti trasformati, conservati e soprattutto più alimenti di origine animale. Basti citare alcuni numeri: dagli anni ’50 a oggi, l’Italia ha visto triplicare i propri consumi di questi alimen…

READ MORE →
AlimentazioneAmbienteAzioni discusse con i cittadiniEcologiaPolitica

Così uccidiamo i mari!

Riserve ittiche svuotate del 90 percento in soli 60 anni e collasso di tutte le specie pescabili entro i prossimi 30. Sono solo due degli effetti devastanti che la nostra dieta da una parte e la sete di profitto dall’altra hanno provocato nei mari di tutto il pianeta. L’inattività legislativa, la quasi assenza (in percentuale rispetto alle dimensioni degli oceani) di aree marine protette e il mancato rispetto delle poche regole esistenti potrebbe infatti risultare irreparabile già entro la metà di questo secolo. L’allarme è stato lanciato da diverse associazioni ambientaliste, come Greenpeace, Wwf e Oceana, anche se non sembra interessare a molti. E le Istituzioni? In Italia, silenzio quasi totale, come al solito. In Europa, un timido passo in avanti. Dal primo gennaio di quest’anno, infatti, nelle acque di tutta l’Ue è stata vietata l’assurda pratica con cui s…

READ MORE →