Ambientecambiamento climaticoEcologiaEconomiaMobilità sostenibileSaluteTutela del territorio

Prepariamoci alla mobilità sostenibile

Partiamo con qualche numero, giusto per farsi un’idea dell’importanza dell’argomento “mobilità sostenibile”. Negli USA sono immatricolate 804 automobili ogni 1.000 abitanti. L’Italia è al secondo posto, in quanto a numero di auto per numero di cittadini: 606 ogni mille abitanti. Ci sono poi i giganti asiatici, Cina e India, dove il tasso di motorizzazione, per ora, è rispettivamente “solo” di 58 e 27 (dati del 2010). Cosa succederebbe se tutti i cinesi o gli indiani (oltre due miliardi e mezzo di persone) avessero l’automobile? Penso si potrebbe ipotizzare un collasso generale nella fornitura di combustibili fossili e minerali, oltre che incalcolabili effetti sull’ambiente. Eppure potrebbe andare così. In Cina, è prevista entro il 2030 una crescita che porterà dagli attuali 58 a 200 – 300 veicoli…

READ MORE →
Ambientecambiamento climaticoEcologiaEnergiaPoliticaSaluteTutela del suoloTutela del territorio

Fracking, ennesimo conflitto di interesse Ue

L’Unione europea delle lobby ci sta provando in ogni contesto, a privilegiare l’industria a sfavore della sicurezza e della salute pubbliche. Dopo averne viste, lette e sentite di tutte negli ultimi tempi sui tentativi di Bruxelles di imporre gli Ogm ai cittadini europei (che generalmente di Ogm non ne vogliono neppure sentir parlare), oggi ci tocca anche constatare come, alla faccia della lotta ai cambiamenti climatici, questi signori vogliano dare il via libera al fracking in tutta Europa. Secondo un’importante ricerca svolta da Friends of the Earth e Corporate Europe Observatory, infatti, nel gruppo di “esperti” che dovrà relazionare la Commissione europea sugli impatti ambientali degli “idrocarburi non convenzionali” sono prese…

READ MORE →
ENI devasta il clima
AgricolturaAmbientecambiamento climaticoEcologiaEconomiaEnergia

ENI devasta il clima anche se tinta di verde

Ormai è una moda che ha contagiato tutto il mondo, soprattutto quello occidentale: si fa a gara a più è più “verde”. Una mania che ha preso molte aziende, all’improvviso. E più l’impresa è grande, più si vuole far passare come green! L’apice in questo senso lo si è raggiunto in campo petrolifero. Mi spancio ancora dalle risate pensando a BP, responsabile del disastro di cinque anni fa presso la piattaforma Deepwater Horizon, che da British Petroleum voleva cambiare il suo nome in Beyond Petroleum. Ma non sono solo britannici o americani a praticare il greenwashing in ambito fossile. Anche l’italianissima ENI, azienda in parte statale che ha contribuito ad avvelenare il Belpaese e buona parte del globo,

READ MORE →
4 limiti naturali su 9 superati
Ambientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaPolitica

Superati 4 limiti naturali su 9!

Tasso di estinzione, livello di deforestazione, quantità di CO2 in atmosfera, flusso di azoto e di fosforo. Sono le quattro emergenze ambientali che l’umanità rischia di non potere più affrontare, avendone superato il limite di sopportazione da parte del pianeta. Quattro confini che la nostra società dei consumi ci ha già fatto varcare, portandoci verso una situazione a breve irreversibile. Lo dimostra una nuova ricerca, Planetary boundaries: Guiding human development on a changing planet. Che, in particolare, sottolinea come tutto ciò porterà il nostro pianeta a essere “molto meno ospitale” di quanto sia stato negli ultimi 11mila anni, periodo in cui l’umanità ha potuto prosperare – anche se a spese di tutte le altre specie. Questi limiti, oltre i quali si entra in una “zona di incertezza…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaEconomiaLavoroPolitica

17 aprile: i contadini contro il TTIP

La Via Campesina è una coalizione di 148 organizzazioni agricole sparse in tutto il mondo. Il suo obiettivo è quello di difendere la sovranità alimentare, promuovendo politiche agricole ed alimentari solidali e sostenibili. A fare parte della Via Campesina sono infatti “piccoli e medi produttori agricoli, lavoratori agricoli, donne rurali e comunità indigene provenienti da Asia, Africa, America ed Europa”. Che, oggi, hanno un nuovo terribile nemico: il TTIP. Nuova espressione del modello neoliberista e dell’agribusiness nelle campagne che sta “criminalizzando le proteste, le persecuzioni e la violenza che i contadini devono affrontare quotidianamente”, i Trattati di Libero Commercio come appunto TTIP “costituiscono in realtà trattati di libera spoliazione, espulsione e scomparsa dei contadini, poiché si basano su un’agricoltur…

READ MORE →
AgricolturaAmbientecambiamento climaticoEcologiaEconomiaRifiutiTutela del suoloTutela del territorio

Attività umana, sempre più devastante

Produzione, consumo, economia. Ormai sembrano le uniche cose importanti per la specie umana. Tanto che se ne vedono i risultati, soprattutto a livello di impatto sulla natura. Che, di questa economia, permette l’esistenza. Un’iperattività, quella umana, che porta la nostra specie ad essere più impattante per il pianeta che ci ospita dei cambiamenti geomorfologici. Per le attività noi esseri umani spostiamo ogni anno tra i 50 e i 60 miliardi di tonnellate di rocce, sabbia, ghiaia. Un po’ alla volta, in pratica, stiamo letteralmente smottando il pianeta. E ad un ritmo spaventoso: queste quantità di materia, infatti, equivalgono al doppio di quella eruttata dai vulcani oceanici, al triplo di quella portata al mare da tutti i fiumi del mondo, al quadruplo di quella che sposta la formazione di montagne, a dodici volte quella trascinata dai ghiacciai e a sessanta volte quella dovuta all’erosione eolica. A rivelar…

READ MORE →
Ambientecambiamento climaticoEnergia

Rinnovabili, sempre in mano a delle pippe?

C’è chi il problema dell’esaurimento delle risorse energetiche lo prende davvero seriamente, e chi invece in modo decisamente più scherzoso. A mettere (quasi) tutti d’accordo, però, è sempre più spesso la necessità di affidarsi all’efficienza energetica e alle energie rinnovabili. E fra queste ce n’è una che non avreste mai detto: quella che può essere originata grazie all’auto-masturbazione. Sì, avete capito bene! L’originale idea (più pubblicitaria che altro) è venuta al sito di condivisione libera di materiale video pornografico PornHub. Che, in un dettagliato video promozionale, ha lanciato un suo nuovo progetto: Wankband, il bracciale per ricaricare pc, tablet e smartphone con energia pulita ottenuta “dai vostri pensieri più sporchi”. Come funziona? Al suo interno ha un sistema come quel…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteAttività M5Scambiamento climaticoEcologiaProposte Di LeggeSalute

Zero proteine animali: la nostra proposta

Ormai avete capito, il problema di un’alimentazione che sia poco impattante per l’ambiente mi sta particolarmente a cuore. Per questo la nostra proposta di legge stabilisce che sia garantita un’adeguata disponibilità di menù privi di qualsiasi alimento di origine animale in tutte le mense pubbliche, convenzionate e private, o che svolgono in qualsiasi modo servizio pubblico di ristorazione collettiva, comprese le mense aziendali e interaziendali, le mense che svolgono servizi di ristorazione prescolastica, scolastica, universitaria, ospedaliera. Al fine di promuovere una riduzione dei consumi, l’articolo 4 prevede il “Giorno settimanale per le diete a ridotto impatto ambientale ed elevato standard di salute”, durante il quale nelle mense di riferimento verrà fornito il menù sopra riportato, fatta eccezione per le mense ospedaliere qualora al paziente sia prescritta specifica dieta alimentare. L’artico…

READ MORE →
Latte, carne, uova... una marea di problemi!
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaIomangiosostenibile

Latte, carne e uova: una marea di problemi

Dagli anni ’60 a oggi, l’Italia ha visto quasi triplicare i propri consumi di carne, passati da 31 kg agli 87 del 2011. Con buona pace delle raccomandazioni di tutte le linee guida per la tutela della salute. Più di recente, paesi con un ben maggiore impatto demografico come la Cina, un colosso da 1 miliardo e 370 milioni di abitanti, sta ripercorrendo la stessa transizione. Anche per il consumo di uova e latticini assistiamo a un trend di crescita nei paesi emergenti. Delle prime, infatti, la Cina ha quasi moltiplicato per sette i propri consumi, mentre il Brasile li ha raddoppiati. Per quanto riguarda il latte, invece, oltre che nelle economie emergenti, il suo consumo appare in aumento in tutta Europa, e risulta già particolarmente elevato in Italia e negli USA. Una breve panoramica sui consumi totali nell’anno 2011 ci mostra quanto, ovviamente, pesi l’impatto della popolazione sui consumi globali. Sempre secondo i dati de…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaTutela del suolo

Fosforo in esaurimento per le nostre diete

Il fosforo è una risorsa critica essenziale per la fertilizzazione, impossibile da sostituire o fabbricare. L’uso dei fertilizzanti a base di fosforo ha contribuito all’aumento esponenziale delle rese agricole e ha aiutato a sfamare milioni di persone. Le fonti principali di fosforo sono fortemente concentrate, ancora più del petrolio. Numerosi studi affermando che la sua produzione attraverserà il picco estrattivo entro questo secolo. Il consumo delle risorse di fosforo è influenzato pesantemente dall’aumento del consumo di alimenti di origine animale. Il legame tra consumo di fosforo, agricoltura e allevamento è dovuto ad un semplice argomento: nutrirsi di carne è un modo inefficiente di usare le risorse del pianeta. Tanto che è stata coniata la dicitura “fabbriche di proteine alla rovescia”: per produrre 1 kg…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologia

Terra, risorse limitate e popolazione in crescita

Secondo la FAO, saremo 9 miliardi solamente entro la metà di questo secolo e, cosa ancora più preoccupante, per sfamarci tutti sarà necessario un aumento della produzione globale di cibo dal 70 al 100%. Negli stessi anni il mondo dovrà affrontare sfide molto impegnative per garantire un piatto di cibo per tutti. Oltre a ciò, può avere presto gravi conseguenze lo spostamento, specie nelle economie emergenti, da modelli di consumo alimentare tradizionali verso quelli tipici dei paesi ricchi industriali a più alto impatto ambientale e più elevato consumo di risorse: più alimenti trasformati, conservati e soprattutto più alimenti di origine animale. Un altro fenomeno da non sottovalutare è la diretta competizione tra le bioenergie (biocombustibili, biomateriali, ecc.) e la produzione alimentare. Siamo in un sistema in cui si coltiva per bruciare ciò che si raccoglie: una delle invenzioni più immorali del sist…

READ MORE →
Alimentazionecambiamento climaticoIomangiosostenibileMinipost

Alimentazione sostenibile per tutti

A volte un piccolo gesto, come scegliere di cambiare la propria dieta, può avere grandi conseguenze. Secondo la FAO la produzione di cibo dovrà raddoppiare entro il 2050 per poter sfamare la popolazione del pianeta che arriverà dagli attuali 7 a oltre 9 miliardi di abitanti. Ma la crescita della popolazione è solo uno dei fattori che ci spingono a questo drammatico (e difficile da ottenersi) aumento della produzione alimentare. Molto influirà, infatti, la transizione della popolazione globale da stili di vita tradizionali verso quelli tipici dei paesi ricchi industriali. Più alimenti trasformati, conservati e soprattutto più alimenti di origine animale. In poche parole nel mondo si mangiano sempre più carne e derivati. Nutrirsi di carne è un modo ecologicamente inefficiente di nutrirci. Tanto che è stata coniata la dicitura fabbriche di proteine alla rovescia: ci vuole 1 chilo di…

READ MORE →
Alimentazionecambiamento climaticoEcologiaIomangiosostenibileMinipost

Alimentazione sostenibile e acqua

L’acqua è cruciale per la sicurezza alimentare. Non possiamo permetterci stili di vita a elevato consumo idrico. Per questo, ‪#‎iomangiosostenibile‬. L’allevare animali consuma enormi quantità di acqua sia per l’agricoltura necessaria alla coltivazione di cereali e legumi per i mangimi sia per le varie fasi dei processi produttivi. In media, un kg di manzo consuma 16.726 litri di acqua, mentre 5.469 litri sono necessari per un kg di maiale. Una alimentazione basata su soli alimenti vegetali, in un solo giorno, può far risparmiare mediamente 4.164 litri di acqua.

READ MORE →
alimentazione sostenibile consumo carne
Alimentazionecambiamento climaticoIomangiosostenibileMinipost

Alimentazione sostenibile: impronta ecologica

“Sulla terra c’è abbastanza per soddisfare i bisogni di tutti, ma non per l’ingordigia di pochi.” Mahatma Gandhi Cosa vuol dire alimentazione sostenibile? Per spiegarlo parliamo di: impronta Ecologica, che misura quanta superficie in termini di terra e acqua la popolazione umana necessita per produrre, con la tecnologia disponibile, le risorse che consuma e per assorbire i rifiuti prodotti. Oggi l’umanità usa l’equivalente di 1,3 pianeti, la Terra ha bisogno di un anno e quattro mesi per rigenerare quello che usiamo in un anno. Entro il 2050 avremo bisogno dell’equivalente di due pianeti per il nostro sostentamento. L’impronta ecologica, di chi mangia carne è 4 volte quella di un vegetariano, 4000 m2 contro 1000 m2. Ma la t…

READ MORE →
nuova dieta contro il cambiamento climatico
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoCambiamento Climatico

Una nuova dieta contro il cambiamento climatico

La riduzione o l’abolizione dell’uso di proteine di origine animale consentirebbero l’abbattimento del consumo di suolo, dell’impatto sulla biodiversità e del consumo di acqua. Non solo, porterebbero anche alla riduzione degli effetti del cambiamento climatico. Si stima infatti che gli allevamenti producano il 14.5% delle emissioni di gas serra, ma raramente si correla il consumo di proteine animali alla produzione di CO2. A ribadirlo è uno studio, “Livestock – Climate Change’s Forgotten Sector Global Public Opinion on Meat and Dairy Consumption”, che ha condotto un’approfondita indagine sul grado di consapevolezza dei consumatori. “Il consumo di carni, latte e derivati è una delle prin…

READ MORE →
AlimentazioneAmbientecambiamento climaticoProposte Di Legge

Per un’alimentazione equa e sostenibile

Mentre parlano tutti di crescita dell’economia e dei consumi, mentre si mangia troppo e male, mentre gli sprechi rappresentano fette enormi degli alimenti messi sul mercato, in molti sembrano tralasciare un dettaglio importante: viviamo in un pianeta con risorse limitate, con una popolazione in crescita. Secondo la FAO, infatti, saremo 9 miliardi solamente entro la metà di questo secolo e, cosa ancora più preoccupante, per sfamarci tutti sarà necessario raddoppiare la produzione globale di cibo. Questo aumento è guidato ovviamente dai nuovi abitanti del pianeta, ma soprattutto dallo spostamento da modelli di consumo alimentare tradizionali verso quelli tipici dei paesi ricchi industriali. Più alimenti trasformati, conservati e soprattutto più alimenti di origine animale. Basti citare alcuni numeri: dagli anni ’50 a oggi, l’Italia ha visto triplicare i propri consumi di questi alimen…

READ MORE →
giustizia climatica
Ambientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoDiritti

Serve più giustizia climatica

Lo strano mondo in cui viviamo vuole, spesso e in molti campi, che a pagare colpe di guai non commessi siano i più deboli. Succede da che mondo è mondo, purtroppo, e oggi lo vediamo anche con i cambiamenti climatici: a fare le spese degli effetti provocati dall’industrializzazione di alcuni paesi sono proprio quelli che invece hanno meno contribuito a provocarli. Come ricorda il dottor Sergio Castellari del Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici , dal 1970 al 2008 più del 95% della mortalità causata da disastri naturali è stata nei Paesi in via di sviluppo. Che, in questo modo, hanno visto aggravarsi ulteriormente la loro vulnerabilità. Ma attenzione, perché i costi climatici, sia in termini economici che di vite umane, riguardano l’intero pianeta, …

READ MORE →
Ambientecambiamento climaticoEcologiaEconomiaEnergiaPoliticaSalute

La Norvegia sceglie l’ambiente?

Secondo il Fondo sovrano norvegese, i problemi legati a deforestazione, emissioni di CO2 e cattiva gestione delle risorse idriche hanno più importanza dei vantaggi ottenibili continuando a possedere azioni delle compagnie che li provocano. Lo ha fatto presente il Fondo stesso attraverso un rapporto, in cui viene spiegato come stia modificando i suoi investimenti. Obiettivo? Ridurre l’impatto ambientale e sociale dei propri investimenti, nonché i rischi provocati dal cambiamento climatico che ne conseguono. Il Fondo sovrano norvegese, il cui valore supera i 750 miliardi di euro, è il fondo per investimenti a controllo statale più grande del mondo. E il più all’avanguardia: nel 2014, infatti, ha venduto le azioni di 49 compagnie a rischio dal punto di vista ambientale. “Abbiamo gradualmente aumentato la portata del disinvestimento sulla base del grado di rischio dell…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaEconomiaEnergiaEventiLavoroPoliticaTTIP

Contro il TTIP, partecipiamo numerosi!

Abbiamo parlato più volte del TTIP, anche perché se ci aspettiamo che lo facciano i media di regime stiamo freschi. Ma cosa succederebbe se questi accordi bilaterali fra Usa e Ue (portati avanti spesso in gran segreto) venissero veramente approvati? In pratica, l’ambiente verrebbe ulteriormente devastato e i diritti dei cittadini europei, ottenuti con decenni di lotte e sacrifici delle generazioni passate, verrebbero definitivamente calpestati. Il tutto in nome del più becero business, ovviamente. Sì, perché i signori seduti in Commissione europea stanno facendo di tutto affinché questa porcheria passi, ripetendo di continuo che questa ennesima, vergognosa genuflessione nei confronti dei padroni d’Oltreoceano porterà prosperità e lavoro, invece che i ricchi ad essere sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri e le multinazionali nordamericane a controllare di fatto il Parlamento europeo (di cui peraltro ci si…

READ MORE →
Ambientecambiamento climaticoEconomiaEnergia

Samso, una comunità per l’autosufficienza

C’è ancora speranza. Lo testimoniano vicende che si riscontrano qua e là nel mondo, soprattutto in piccole realtà: esperienze in cui la dimensione locale è ancora quella dominante, di chi almeno ci prova a rendere l’ambiente in cui vive un posto migliore. Una di queste è quella dell’Isola di Samso, in Danimarca, dove da anni si è raggiunta l’indipendenza energetica. L’ho capito ascoltando un intervento di Soren Hermansen, direttore della Samso Energy Academy, originario proprio di quest’isola di circa 4mila abitanti situata nella regione danese dello Jutland centrale. Nel 1998 a Samso il governo ha infatti avviato un esperimento, finanziato sia da tasse locali che da investimenti privati, per capire se era pratico generare tutta l’energia necessaria all’isola da sole fonti rinnovabili. Un esperimento che è pienamente riuscito, visto che dieci anni dop…

READ MORE →