AlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaIomangiosostenibileSalute

M5S contro la pubblicità ingannevole

Ogni tanto una buona notizia! Il Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha accolto la denuncia M5S sulla pubblicità ingannevole di Federcarni/Confcommercio “Sì alla carne. Piacere senza rischi”.

Questa, in particolare, ha diffuso messaggi promozionali associati alle presunte caratteristiche salutistiche della carne: “No ai grassi, No al colesterolo, No all’obesità” e ancora “No agli squilibri alimentari, No ad anemia e spossatezza”.

Il gioco non hon ha funzionato!

Oggi Federcarni ha infatti rimosso i profili di scorrettezza della propria campagna pubblicitaria, caratterizzata, come scrive la stessa Direzione, da affermazioni di “tenore assoluto e perentorio che avrebbero potuto indurre i consumatori a ritenere che il consumo di carne sia incondizionatamente esente da rischi e anzi indispensabile per combattere anemia e spossatezza”.

La salute dei cittadini non può essere messa a rischio da una trovata di marketing. Per rilanciare il consumo e la vendita di carne, Federcarni e Confcommercio hanno diffuso una pubblicità ingannevole e fuorviante, distribuendo 500mila borse di carta della spesa create come locandine con indicazioni di carattere salutista.

Inoltre, per completare le informazioni già inadeguate della Federcarni, è doveroso sottolineare come la produzione di carne e quindi l’impatto delle scelte alimentari, oltre che sulla salute, pesino fortemente su diversi aspetti ambientali: consumo di risorse critiche, occupazione e degradazione del suolo, inquinamento dell’acqua e dell’aria.

Per questo abbiamo deciso di mettere in atto un’azione forte e istituzionale, tipica del M5S, scrivendo direttamente al Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, per vietare la diffusione e la continuazione della pubblicità Federcarni, perché scorretta e ingannevole. Abbiamo smontato, con dati scientifici, i messaggi fuorvianti sulla carne, per tutelare la salute dei cittadini consumatori e il diritto alla giusta informazione.

Le nostre battaglie per la trasparenza, la legalità e la corretta informazione si combattono su tutti i fronti. Ancora una volta abbiamo dimostrato che non dobbiamo permettere alle lobby di continuare a prenderci in giro. Siamo circondati da false promesse e proclami, a iniziare da quelle del governo per arrivare alle industrie e a chi vorrebbe comandarci.

Siamo stanchi di inganni e falsità, il M5S vuole una corretta informazione a tutti i livelli.

E oggi un passo verso la giusta direzione è stato fatto!

È arrivata la risposta dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato!

Previous post

Giudice anti-veg? Io farei ricorso!

Next post

Eliopompa: tecnologia italiana ritrovata