AgricolturaAlimentazioneAmbienteAttività M5SEcologiaEnergiaGlifosatoPoliticaSaluteSostenibilità

NO AL GLIFOSATO, NO A UN’EUROPA IN MANO ALLA MONSANTO

Cavolfiore, lenticchie, porri, fichi, pompelmi, patate, frumento, avena. Ma non solo: anche in 14 tipi di birre tedesche sono state trovate voluminose tracce di glifosato! Il glifosato è il diserbante della Monsanto più usato al mondo e il componente principale di almeno l’80% degli erbicidi in commercio in Italia. Nel mondo è molto diffuso nelle coltivazioni Ogm, modificate appunto per diventare resistenti all’erbicida, come, per esempio, nel caso della soia roundup-ready. Quest’ultima (anche nei Paesi che vietano di coltivare ogm) viene comunque impiegata come mangime per gli animali. Nessuno è immune. La presenza sua e dei suoi metaboliti contamina suolo, atmosfera, acqua e finisce in ciò che mangiamo. In Lombardia, l’unica regione che ha cerca la sua presenza nelle acque, il glifosato supe…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteAttività M5SEcologiaGlifosatoIomangiosostenibileM5S News in evidenzaMozioniPoliticaSaluteSostenibilitàTutela del suoloTutela del territorio

Efsa protegge la sicurezza… del glifosato

Il glifosato, il pesticida più tossico e diffuso del pianeta, per i danni che causa ad ambiente ed agricoltura dovrebbe sparire dalla faccia della Terra nel minor tempo possibile. Eppure, l’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa), che più di ogni altra dovrebbe garantire la sicurezza di ciò che finisce sulle nostre tavole, ritiene “improbabile che il glifosato costituisca un pericolo di cancerogenicità per l’uomo”. Una presa di posizione molto grave, quella dell’Agenzia europea, che potrebbe aprire le porte al rinnovo per altri dieci anni dell’autorizzazione comunitaria di questo veleno. Il glifosato è un erbicida totale (non selettivo), che in quanto tale uccide tutto quello che trova. Molti agricoltori lo temono, visti gli effetti che può avere sulla salute, e persino il governo Renzi

READ MORE →
sistema auto_marcio
AmbienteAttività M5Scambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaEconomiaEnergiaM5S News in evidenzaMobilità sostenibileMozioniPoliticaProposte Di LeggeSalute

Il sistema dell’auto è TUTTO marcio

Non è solo la ‪Volkswagen ad avere falsificato i dati sulle emissioni inquinanti delle sue automobili! Anche le auto di Renault, Jeep, Nissan, Hyundai, Citroen, Fiat, Volvo e molte altre marche emettono molti più ossidi di azoto (NOx) di quanto dichiarato, se misurate con test che simulino in maniera più realistica il loro reale comportamento in strada. In altre parole, l’intero sistema dell’auto è completamente marcio! Secondo una ricerca di ADAC, il principale Automobilclub europeo, addirittura 9 auto diesel su 10 emettono in media 7 volte più azoto di quello permesso. Lo ha rivelato un dettagliato

READ MORE →
glifosato
AgricolturaAlimentazioneAmbienteAttività M5SEcologiaGlifosatoIomangiosostenibileMozioniPoliticaProposte Di LeggeSaluteSostenibilitàTutela del mareTutela del suoloTutela del territorio

Il glifosato è da vietare!

Mercoledì scorso ho presentato con altri colleghi del M5S una mozione parlamentare sul glifosato, principio attivo dei diserbanti chimici più venduti al mondo. Nella mozione ho fatto presente che questo veleno, ampiamente usato in ambito agricolo, ma anche negli spazi urbani e nel giardinaggio, nonostante numerose evidenze scientifiche che ne riconoscono i rischi per la salute e per l’ambiente è ancora in libera circolazione. Ma andrebbe subito vietato! Gli erbicidi a base di glifosato sono largamente utilizzati per il controllo delle piante infestanti e indesiderate perché non sono selettivi, ma eliminano tutta la vegetazione. Le irrorazioni aeree, inoltre, sono utilizzate su vaste monocolture di alcune specie vegetali, con crescente rischio di esposizione accid…

READ MORE →
isds in Italia
EconomiaPoliticaTTIP

ISDS in Italia: e siamo a 3!

Ancora i TTIP e ISDS non sono passati, e già ci troviamo a fare i conti con quelli che sarebbero, in dosi molto maggiori, gli effetti di una loro scellerata approvazione. Nel corso dell’estate, infatti, altri due investitori stranieri hanno accusato le Istituzioni italiane di avere leso il loro diritto di far soldi. E ora vogliono essere risarciti, mettendo mano nelle tasche di noi cittadini, ovviamente. A rivelarlo è il sito Re: Common, che spiega come il 7 luglio scorso alla Camera di commercio di Stoccolma la danese Greentech Energy Systems e il fondo lussemburghese Novernergia abbiano accusato il governo italiano, colpevole di avere ridotto i sussidi alle rinnovabili e quindi le loro possibilità di guadagno nel Belpaese. In pratica è lo stesso motivo per cui nel 2014 altri inves…

READ MORE →
ogm
AgricolturaAlimentazioneAmbienteEcologiaEconomiaInfo-parlamentoIomangiosostenibilePoliticaSaluteTutela del suoloTutela del territorio

Abbiamo già troppi Ogm nel piatto!

Gli Ogm (o organismi geneticamente modificati) stanno invadendo il pianeta, e il piatto che ci ritroviamo in tavola. Complice lo strapotere delle lobby, ardentemente difese da alcuni “scienziati” che pubblicano un libro al mese sull’argomento, la potenza di fuoco economica delle multinazionali che li producono e, ora, anche il baraccone di cartongesso chiamato Expo. Del resto, da una manifestazione che esclude i piccoli agricoltori per dare continuamente spazio ad eventi sfacciatamente pro-Ogm, o che si ritrova come main sponsor corporation come Coca Cola e McDonald’s, cosa ci si può aspettare? Solo una becera propaganda che mira a “nutrire le tasche” di pochi. Gli effetti degli Ogm sulla salute…

READ MORE →
EnergiaFuturo SÌ Futuro NOScorie nucleari

Il futuro negli accumulatori

Lo so, in un mondo in cui il neo-liberismo ci sta portando allo sfacelo e con schifezze come il TTIP non sembra voler cambiare rotta è difficile crederlo. Ma a volte si riscoprono tecnologie “antiche” che fanno ben sperare, anche perché l’energia rimane un tema di primaria importanza. Un esempio è quello degli accumulatori, o batterie ricaricabili. Inventata nel 1859 dal fisico francese Gaston Planté e migliorata da un progetto italiano di circa 50 anni in cui si sono volute unire affidabilità e robustezza grazie a piastre in piombo puro raffinato spesse oltre 11 mm, la tecnologia degli accumulatori è ancora oggi…

READ MORE →
gioco dell'orso
AmbienteDirittiEcologiaPoliticaTutela del territorio

Il gioco dell’orso

Nei giochi il protagonista, in base al lancio di dadi, alla carta ricevuta o alla posizione del giocatore prende le fattezze di eroe o di mostro. Sta fermo un giro, viene ucciso o vince. L’orso trentino sembra per l’appunto essere il protagonista di uno strano gioco. Infatti è (stato?) un “eroe” del turismo e della scienza. Fino a che hanno cambiato le regole del gioco stesso. Questo plantigrado in Trentino non c’era più, decimato dall’uomo. E’ stato così catturato in altre zone, spostato e rilasciato in nome di una biodiversità perduta ma ritrovata. Forse. L’orso era l’eroe di questo piccolo miracolo, almeno fino a quando è rientrato in un progetto milionario totalmente a carico dell’Europa denominato “

READ MORE →
Cambiamenti climatici: meno chiacchiere!
AmbienteAttività M5Scambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaMinipost

Cambiamenti climatici: meno chiacchiere!

Trasporti, turismo, agricoltura, infrastrutture idriche, desertificazione: agli Stati generali di ieri è stato importante parlare di alcune delle principali sfide poste dai cambiamenti climatici e delle opportunità che queste per assurdo ci permettono di cogliere. Peccato che, nonostante il suo retorico intervento (con frasi preconfezionate tipo “Serve impegno comune”, o “l’Europa non è solo vincoli e spread” – vero, è anche TTIP e trivelle), il premier Matteo Renzi continui a preferire i combustibili fossili all’efficienza energetica e alle energie rinnovabili, così come al turismo sostenibile. Non si spiegherebbe altrimen…

READ MORE →
AgricolturaAmbienteDirittiEcologiaEconomiaEnergiaLavoroM5S News in evidenzaPoliticaSaluteTTIP

G7 e cambiamento climatico, la solita farsa

All’indomani del vertice G7 di Elmau, bisogna necessariamente tirare le somme di quella che è stata, sotto molti aspetti, solamente la solita farsa. Ci sono infatti diverse criticità nel testo siglato dai sedicenti “grandi” della Terra per contenere il cambiamento climatico in atto. E la loro, diciamolo, è stata solo l’ennesima operazione di facciata. Il fatto che nello stesso giorno si sia anche evidenziata la necessità di un accordo commerciale tra Usa ed Europa, l’assurdo TTIP – che porterà a uno scambio di merci di bassa qualità e allo strapotere delle multinazionali a scapito delle piccole realtà locali – la dice lunga sulle vere intenzioni del documento. Iinvece di privilegiare una filiera corta per la produzione alimentare ed e…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteEcologiaEconomiaIomangiosostenibileSaluteTTIP

Nessun consenso sulla sicurezza degli Ogm

Lo sbandierato consenso scientifico sugli Ogm non esiste: è quanto rivela un documento sottoscritto da oltre 300 Scienziati indipendenti. Che, in questo modo, sbugiardano una volta per tutte gli arroganti e saccenti ideologi delle modificazioni genetiche, sempre d’accordo sulla loro sicurezza. Negli scorsi giorni abbiamo parlato di Ogm, chiedendoci perché molti “scienziati” siano sempre e comunque a favore delle lobby, quando si trattano questi argomenti. Ovviamente non abbiamo ottenuto risposta. Solo qualche insulto da parte dei supporter di questi promoter travestiti da uomini di scienza. Oggi invece parliamo di un altro tipo di scienziati. Quelli veri. Quelli che, in quanto tali, ritengono importante il principio di precauzione, assente in laborato…

READ MORE →
Ambientecambiamento climaticoEcologiaEnergiaPoliticaSaluteTutela del suoloTutela del territorio

Fracking, ennesimo conflitto di interesse Ue

L’Unione europea delle lobby ci sta provando in ogni contesto, a privilegiare l’industria a sfavore della sicurezza e della salute pubbliche. Dopo averne viste, lette e sentite di tutte negli ultimi tempi sui tentativi di Bruxelles di imporre gli Ogm ai cittadini europei (che generalmente di Ogm non ne vogliono neppure sentir parlare), oggi ci tocca anche constatare come, alla faccia della lotta ai cambiamenti climatici, questi signori vogliano dare il via libera al fracking in tutta Europa. Secondo un’importante ricerca svolta da Friends of the Earth e Corporate Europe Observatory, infatti, nel gruppo di “esperti” che dovrà relazionare la Commissione europea sugli impatti ambientali degli “idrocarburi non convenzionali” sono prese…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteEcologiaPoliticaSaluteTutela del territorio

Aiutiamo le api a salvare l’umanità

Ormai lo sappiamo tutti: i pesticidi usati in agricoltura sono all’origine di una moria di api in tutto il mondo che si è ormai fatta allarmante. Non a caso l’Unione europea ne ha proibiti alcuni. Questi veleni sono prodotti in particolare da tre grandi multinazionali: Bayer, BASF e Syngenta. Tre aziende che, non soddisfatte di essere all’origine di una delle peggiori piaghe ambientali che stiamo vivendo, hanno addirittura denunciato l’Ue. E per fortuna non c’è ancora il Tribunale privato sovranazionale previsto dal TTIP! Pensiamo a cosa potrebbe accadere se questo assurdo trattato commerciale passasse, se già oggi dei produttori di morte si permettono di andare contro le decisioni delle Istituzioni a tutela della salute e dell’…

READ MORE →
AgricolturaAmbienteTutela del territorio

Moria delle api, ultima chiamata!

Se le api scomparissero dalla faccia della Terra, alla specie umana non resterebbero che quattro anni di vita. Questa affermazione, sia essa di Einstein o meno, nasconde una profonda verità: le api e gli insetti impollinatori svolgono un ruolo fondamentale per la sopravvivenza di tutte le altre specie viventi. Inclusa appunto quella umana, le cui coltivazioni prosperano più per questi piccoli animali, che per le sempre maggiori quantità di sostanze chimiche che utilizza. Negli ultimi decenni, infatti, l’agricoltura è diventata sempre più intensiva, e diserbanti, fertilizzanti chimici e una pletora di sostanze tossiche hanno avuto un sempre più largo utilizzo. Chi ha maggiormente risentito degli stravolgimenti che hanno portato ecosistemi naturali a diventare sovra-sfruttate aree agricole sono proprio gli insetti impollinatori. Le api, innanzitutto, ch…

READ MORE →
giustizia climatica
Ambientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoDiritti

Serve più giustizia climatica

Lo strano mondo in cui viviamo vuole, spesso e in molti campi, che a pagare colpe di guai non commessi siano i più deboli. Succede da che mondo è mondo, purtroppo, e oggi lo vediamo anche con i cambiamenti climatici: a fare le spese degli effetti provocati dall’industrializzazione di alcuni paesi sono proprio quelli che invece hanno meno contribuito a provocarli. Come ricorda il dottor Sergio Castellari del Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici , dal 1970 al 2008 più del 95% della mortalità causata da disastri naturali è stata nei Paesi in via di sviluppo. Che, in questo modo, hanno visto aggravarsi ulteriormente la loro vulnerabilità. Ma attenzione, perché i costi climatici, sia in termini economici che di vite umane, riguardano l’intero pianeta, …

READ MORE →
fiera in campo 2015 locandina
AgricolturaAmbienteMinipost

Fiera in Campo 2015, M5S tra i relatori

Fiera in Campo 2015: M5S sarà presente domani mattina, sabato 28 febbraio, a questo incontro di settore giunto alla 38esima edizione e avente come tema la risicoltura italiana. Con l’organizzazione di Anga, presso il polo fieristico di Caresanablot (Vercelli), dalle 9.30 alle 12 si terrà anche un dibattito sul’identità del riso nostrano. M5S è stato invitato a partecipare e per questo siederò tra i relatori dell’evento (vedi locandina nella foto). Il dibattito, in tempi di TTIP e clausole di salvaguardia, sarà cruciale per tastare il polso del settore. Inoltre la produzione risicola in Italia si svolg…

READ MORE →
carlo rubbia
AmbienteEcologiaEnergia

Carlo Rubbia, nemico del clima

Il premio Nobel e neosenatore a vita Carlo Rubbia, per cui i cambiamenti climatici in corso sembrano solo un’illusione da anime belle, ritiene molto competitivo lo sfruttamento di gas naturale. Tanto da portare gli Stati Uniti come esempio virtuoso a livello globale, sia in termini di riduzione dei costi che di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. Che gli Usa non siano un modello positivo per quanto riguarda l’inquinamento atmosferico è una cosa che diamo per scontata. Per quanto riguarda l’abuso di gas che si è fatto laggiù, sono addirittura un milione e mezzo gli scienziati che hanno allertato l’amministrazione Obama sul fatto che lo shale gas possa avere livelli di emissioni climalteranti molto superiori a quelle previste (senza parlare dei consumi e dell’inquinamento delle acque). Che gli Usa non siano da …

READ MORE →
fracking fratturazione idraulica ambiente salute inquinamento
AmbienteEnergia

Fracking Usa: pagheremo noi il fallimento?

Fracking Usa: pagheremo noi il fallimento? Il fracking, o fratturazione idraulica, consiste nel trivellare una formazione rocciosa contenente idrocarburi e sfruttare la pressione di un fluido nel sottosuolo per creare e allargare una frattura in uno strato roccioso nel sottosuolo. Lo scopo è quello di migliorare la produzione del petrolio o del gas da argille contenuti nel giacimento e incrementarne il tasso di recupero. La fratturazione idraulica, magnificata da alcuni addirittura come “riserva petrolifera del futuro”, comporta molti rischi, sia per la salute che per l’ambiente, soprattutto per la possibile contaminazione chimica delle acque sotterranee e dell’aria. Non a caso in diversi Paesi è stata sospesa o vietata. Ma c’è di più, questa tecnica, a differenza di quello che gli Usa vogliono continuare a farci credere, non è vantaggiosa neppure dal punto di vista eco…

READ MORE →
sabbie bituminose gli effetti su ambiente e salute dei cittadini
Energia

Governo Fossile 2.0

Renzi e Ue puntano all’indipendenza energetica? Sì, con le fonti fossili più inquinanti al mondo: le sabbie bituminose canadesi! Il governo Renzi e l’Ue, persi ormai nella loro smania di TTIP e di CETA (accordo commerciale bilaterale tra Ue e Canada), insistono con la loro politica fossile. Una politica miope, sporca e condotta come al solito a spese dei cittadini e dell’ambiente. E a favore di poche grandi corporation, ovviamente. Lo scorso 21 gennaio, il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi, insieme al vice-ministro Claudio De Vincenti, ha incontrato Ed Fast, ministro del Commercio internazionale del governo canadese. Motivo dell’incontro? Portare l’Italia a importare gas liquefatto e petrolio proveniente dai giacimenti di sabbie bituminose canadesi. Il tutto con la benedizione di Bruxelles. La Commissione europea, infatti, ha recentemente ri…

READ MORE →
Ramo con gemme, cielo sullo sfondo
Agricoltura

Crescita naturale o masochista?

  Dopo il TTIP, arriva il TISA. Una nuova sigla per sintetizzare il dominio di pochi sui beni comuni di tutti. TISA è l’acronimo di Trade in Services Agreement (Accordo di Commercio dei Servizi). Il trattato coinvolgerà 50 paesi, escludendo le economie emergenti. A rivelarlo è Wikileaks e in Italia la notizia è stata riporta da alcuni media tra cui L’Espresso e Il Fatto. I 50 Stati in cui è affermato il capitalismo si alleano tra loro? Non è proprio così. La problematica sollevata dalle prime rivelazioni è che l’obiettivo del patto commerciale sembrerebbe quello di impedire ai parlam…

READ MORE →