Ambiente pulito
Energia

In equilibrio sulla terra

Secondo i dati ISTAT, anche nel secondo trimestre 2013 il PIL registra un calo dello 0.2% rispetto al trimestre precedente. Il Prodotto Interno Lordo scende pertanto a metà anno dell’1,7% superando quel 1,3% previsto. Sul meccanismo del PIL ci sarebbe molto da dire ma certo è che in questo caso è evidente il riscontro del forte calo dei “consumi”, prevalentemente dovuto alla riduzione del potere di acquisto generale che a sua volta si riflette su chi produce beni-servizi e quindi su…

READ MORE →
Centrale a biomasse
Energia

Risoluzione M5S su centrali biogas/biomasse

Presentata Risoluzione in Commissione VIII Ambiente in relazione alle autorizzazioni per le costruzioni di centrali biogas/biomasse. Atto Camera Risoluzione in commissione 7-00084 Lunedì 5 agosto 2013, seduta n. 65

READ MORE →
Ambiente

Ho visto cose che voi umani…. Valledora

Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi, navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire Così recitava il replicante  Roy Batty nel famoso monologo di Blade Runner, film di Ridley Scott del 1982. Ma pare proprio che per interpretare …

READ MORE →
Centrale a biomassa Crescentino
Energia

L’impianto a biomasse CH4 di Crescentino

Oggi vorremmo parlarvi della vicenda legata alla centrale a biomasse di Crescentino, questione che da tempo pesa sulla vita e sulla salute dei cittadini che vi vivono attorno. Come molti di voi già sapranno si tratta di uno dei tanti casi in cui il bene comune, in particolare la cura della salute e dell’ambiente sono posti in secondo piano a favore di interessi privati e lobbistici. Un paradigma che sembra andare molto di moda nel paese Italia. In estrema sintesi, il Comune di Crescentino ha permesso di costruire un impianto di digestione anaerobica da bioma…

READ MORE →
Radioattività
Energia

Trasferimenti radioattivi

Ancora una volta si parla di trasporti di materiali radioattivi e, ancora una volta, questi avvengono nel cuore della notte ed in totale segretezza. Meglio non “svegliare il can che dorme”, non solleticare l’attenzione della cittadinanza sul problema dei rifiuti nucleari e del loro smaltimento. Se poi qualcosa non dovesse andare per il verso giusto meglio che accada quando si dorme – “occhio non vede, cuore non duole” – anche se il danno alla salute da esposizione radioattiva…

READ MORE →
Opposizione contro il tempo
Lavoro

Il tempo del fare

Come indicato nel post precedente riguardante l’iter del disegno di legge di conversione del DL 69, nel corso della maratona parlamentare di ostruzionismo ai piani politici del Partitone, dopo l’esposizione ed il voto sugli ordini del giorno si è passati alle dichiarazioni di voto sul provvedimento. Ognuno di noi ha fatto un intervento di 10 minuti – qui il video del mio intervento. Alcuni passaggi che mi piace porre alla vostra attenzione: […]Purtroppo, nonostante gli sforzi il Governo del «partitone» non è riuscito a cogliere l’occasione che gli abbiamo fornito e ha preferito trincerarsi dietro il voto di fiducia, lasciando decadere ogni nostra proposta emendativa. Vedo anche come un paradosso il fatto che siamo stati rimproverati per avere presentato troppi emendamenti. Allora, mi ricordo qualche mese fa che si diceva che questi «grillini», come se noi ch…

READ MORE →
Lavoro

DL 69 – Lavori parlamentari – iter e strategie

Mirko Busto e Angelo Tofalo Da alcune settimane è in discussione alla Camera dei deputati il disegno di legge di  “Conversione in legge del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia” (ac 1248) cosiddetto “Decreto del Fare” presentato il 21…

READ MORE →
Rifiuti Inceneriti
Ambiente

L’ostinazione dell’Italia all’incenerimento del riciclabile (DL 69 Decreto del “fare”)

DL 69 – “decreto del Fare” – dichirazioni di voto su ordini del giorno – Mirko Busto L’art. 41 (“Commissari rifiuti” nella Regione Campania) al comma 6, detta disposizioni volte alla nomina, con decreti del Ministro dell’ambiente, di uno o più commissari – ad acta – per provvedere, in via sostitutiva degli enti competenti in via ordinaria, alla realizzazione e l’avvio della gestione degli impianti nella Regione Campania già previsti e non ancora realizzati e ad altre iniziative strettamente necessarie –

READ MORE →
Letta Alfano
Ambiente

DL “Fare”, M5S Camera: Governo blinda testo impresentabile, non accolte nostre proposte qualificanti

ROMA, 23 luglio 2013 – “Alla fine avevamo presentato otto-nove punti qualificanti di modifica al decreto ‘del Fare’, punti che avrebbero migliorato un testo pressoché impresentabile. Al governo, però, evidentemente non interessa affatto licenziare norme u…

READ MORE →
Repubblica Italiana
Lavoro

Pillole di Parlamento-DL 69 Art.5 e 41

Alcune semplici osservazioni su alcuni punti degli articoli 5 e 41 del DL 69, il famoso Decreto del “fare” del Governo Letta. …

READ MORE →
Lavoratore supino
Lavoro

Il ricatto occupazionale

Vuoi un lavoro che ti dia una vita dignitosa ed allo stesso tempo rispetti l’ambiente in cui vivi? In Italia è sempre più difficile… La situazione economica del Paese, con picchi vertiginosi di disoccupazion…

READ MORE →
Legge discussa collettivamente
Lavoro

Contribuisci anche tu all’analisi del decreto del “fare”!

In questi giorni si sta ultimando in Parlamento l’analisi del Decreto Legge n. 69 “Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia” cosiddetto decreto del fare. Nonostante il titolo suggestivo, si tratta di un nuovo decreto porcata del governo Letta che infatti sta registrando molte critiche e diffuse preoccupazioni specialmente nel campo della difesa ambientale. L’articolo 41 del decreto, ad esempio, si occupa tra i vari punti anche delle bonifiche dei siti inquinati, un tema di gran…

READ MORE →
Cemento e rifiuti
Energia

Inceneritori travestiti da cementifici, moltiplicazione in corso.

Il 14/02/2013 viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il regolamento che estende la possibilità di incenerire rifiuti nei cementifici estendendola a quelli che sono attualmente considerati Combustibili Solidi Secondari (CSS). Il decreto è stato approvato dalle camere nonostante il parere contrario della Commissione Permanente (Ambiente, territorio e lavori pubblici), appena avvenuto l’11/02/2013. Al momento della presentazione in Parlamento lo schema DPR (Decreto del Presidente della Repubbli…

READ MORE →
inceneritore vercelli strategia rifiuti zero
Ambiente

Assemblea pubblica a favore di metodologie di smaltimento dei rifiuti più ecologiche e salubri

Sabato 29 giugno alle ore  15.00 invito tutti i cittadini di Vercelli a partecipare ad un assemblea pubblica davanti ai cancelli dell’inceneritore di via Asigliano.   Esprimiamo con forza la nostra totale contrarietà alla recente riapertura dell’inceneritore di Vercelli.   L’incontro non vuole essere solo una sterile protesta verso le disattente amministrazioni ma una vera e propria assemblea pubblica in cui confrontarci sulle più moderne strategie europee di riutilizzo, riciclo e smaltimento dei rifiuti urbani. E’ necessario sensibilizzare la popolazione creando una base culturale condivisa per costruire insieme i presupposti per la riconversione verso alternative di gestione dei rifiuti.   Strategia rifiuti zero, promozione di comportamenti virtuosi, incentivazione dei prodotti eco-sostenibili sono solo alcuni dei temi che tratt…

READ MORE →
rescoconto mirko busto giugno
Attività M5S

Resoconto settimana 17 – 23 Giugno

Questa settimana non farò un resoconto giornaliero. Fatemi un reso-sconto! 😉 Del resto da qualche tempo ho incominciato ad aggiornare costantemente con una sorta di diretta twitter. La potete trovare sul mio profilo twitter ed è anche linkata nel sito (pri…

READ MORE →
no expo cemento css
Energia

EXPO 2015: NUTRIAMO IL PIANETA DI DIOSSINA

Stiamo discutendo alla Camera il decreto legge 43, un decreto proteiforme che mira a contenere alcune emergenze ambientali, come il rilancio dell’area industriale di Piombino e la ricostruzione delle zone terremotate di Emilia e Abruzzo. Il decreto, però, porta al suo interno una serie di provvedimenti non attinenti e certamente non emergenziali. Accanto alla ricostruzione, infatti, troviamo provvedimenti in merito all’autostrada Cecina – Civitavecchia, a detta del Governo necessaria alla rinascita industriale di Piombino, mentre, all’articolo 5 si parla di EXPO 2015. Per semplificare le opere dell’EXPO, sarà consentita la costruzione di manufatti non rispondenti ai criteri di sostenibilità energetica previsti in Lombardia. Ancora peggio si consentirà l’utilizzo di cemento ottenuto con “combustibili solidi secondari” (CSS), un nome che nasconde qualcosa di ben più comune e conosciuto: i r…

READ MORE →
Biogas biomassa crescentino CH4
Energia

Sintesi della nostra mozione per regolamentare gli impianti biogas e biomasse

Ad oggi in Italia sono sorti impianti energetici alimentati a biomasse e biogas in oltre 1400 comuni, per una potenza efficiente lorda totale di oltre 3,8 giga watt alla fine del 2012 (fonte: GSE), più che raddoppiata dal 2008. Gli impianti sono di varia natura e potenza elettrica nominale, in maggioranza di 0.99 mega watt, alimentati da biomasse, in particolare biogas da mais o altri insilati mescolati in varia percentuale con reflui zootecnici e in minor misura da biomasse legnose, scarti di macello, olio o altro materiale. Gli impianti a biomasse e biogas sono caratterizzati da significativo impatto ambientale: emissioni di circa 10 tonnellate annue di ossidi di azoto (NOx) in atmosfera per un impianto a biogas da 1 MW di energia di picco (30 tonnellate di NOx per analogo impianto a biomasse legnose), emissioni importanti di ossidi di zolfo (SOx) e altri gas con i noti effetti sull’incremento del particolato secondario (PM2.5 in particolare), s…

READ MORE →
proposte di legge pdl legislativo
Ambiente

Sintesi della proposta di legge “Norme per il blocco del consumo di suolo e la tutela del paesaggio”

SINTESI BOZZA PROPOSTA DI LEGGE n.1050 d’iniziativa dei deputati DE ROSA, BUSTO, DAGA, MANNINO, SEGONI, TERZONI, TOFALO, ZACCAGNINI, ZOLEZZI Norme per il blocco del consumo di suolo e la tutela del paesaggio ART. 1. (Tutela e contenimento del consumo del suolo).  Si precisano gli obiettivi della legge: 1) la tutela del paesaggio, la conservazione e valorizzazione dei suoli agricoli come previsto dall’art.44 della Costituzione; 2) la tutela e la valorizzazione della funzione agricola attraverso l’azzeramento del consumo di suolo e l’utilizzo agroforestale dei suoli agricoli abbandonati, privilegiando gli interventi di riutilizzo e di recupero di aree urbanizzate ART. 2 (Definizioni) Definizioni di “aree agricole”, “aree a vocazione ambi…

READ MORE →
resoconto settimanale m5s mirko busto
Attività M5S

Resoconto settimana 3 – 9 giugno 2013

lunedi La settimana inizia in agitazione. Ecco l’antefatto: Sabato due nostri deputati della Campania (Tofalo e Dimaio) sono ad un convengo urban forum sul tema dell’abusivismo edilizio. In quella sede ricevono una proposta di legge elaborata da un gruppo di attivisti, affermando che sarebbe stata analizzata e discussa da noi della commissione ambiente. Sabato pomeriggio esce un l’articolo de “il fatto quotidiano” che afferma che la proposta era stata recepita dal M5S e che sarebbe stata presentata in parlamento a nome nostro. (http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/06/01/abusivismo-edilizio-m5s-presentera-ddl-per-ravvedimento-operoso/613328/) La differenza tra le due versioni appare piccola, ma non lo è affatto. Infatti dopo aver analizzato la proposta, la abbiamo subito valutata inconciliabile con il programma del movimento. Il fatto è che il momento è critico….

READ MORE →
acna cengio visita ispettiva m5s mirko busto
Energia

I parlamentari del M5S visitano il sito Acna di Cengio

Una delegazione di portavoce dei cittadini del M5S, tra cui Mirko Busto, Carlo Martelli, Fabiana Dadone, Davide Bono, Marco Scibona e Matteo Mantero, hanno effettuato una visita ispettiva al sito ex Acna di Cengio, accompagnati da esperti ambientali della associazione “Val bormida pulita”. Il sito è teatro di una delle più importanti contaminazioni ambientali della storia italiana, sia per l’entità del danno ambientale che per la lunga storia (117 anni) di attività industriale. L’area dell’ex stabilimento è tutt’ora oggetto di un importante intervento di bonifica e messa in sicurezza operato dalla Syndial, partecipata ENI proprietaria del sito e soggetto obbligato alla bonifica.  L’intervento si basa principalmente su una “messa in sicurezza permanente” e su una “bonifica con misure di sicurezza”. La prima si è realizzata mediante la creazione di una discarica contenente più di tre milio…

READ MORE →