AgricolturaAmbienteAttività M5SDirittiEcologiaEconomiaEnergiaLavoroPoliticaTTIPTutela del territorio

Tutta Europa contro il TTIP

La settimana contro il TTIP sta procedendo al meglio in tutta Europa. Partita sabato scorso con una manifestazione che solo a Berlino ha portato in piazza oltre 250mila persone (vedi foto), la mobilitazione internazionale per dire NO a questo assurdo trattato contro l’ambiente e i diritti umani sta vedendo il proliferare di iniziative che, in tutto il vecchio continente, protestano contro ciò che potrebbe cambiare per sempre le nostre vite. In peggio, ovviamente.

Come ricorda Huffington Post, in Italia questa importante battaglia è portata avanti soprattutto dal Movimento 5 Stelle. Per non parlare di giornali e telegiornali: avete mai visto un servizio serio sul TTIP sul TG delle 20:00, o sulla prima pagina dei principali quotidiani italiani?

Non stupisce quindi se, rispetto ad altri paesi europei in cui si stanno mobilitando le masse, molte persone ancora non sappiano cosa sia, questo TTIP.

Ma le manifestazioni ci sono anche da noi, in questi giorni, sono ottime e sono sparse più o meno su tutto il territorio nazionale. Certo è difficile nel Belpaese vedere centinaia di migliaia di persone scendere in strada per i propri diritti. Ma coloro che stanno seguendo gli sviluppi dei peggiori negoziati commerciali della storia umana sono sempre all’erta anche per gli altri.

“Fino a sabato gli attivisti presidieranno centinaia di città europee, decine in Italia”, scrive la Campagna Stop TTIP Italia: “I momenti cruciali saranno due: il tweetstorm internazionale in occasione del Consiglio europeo di giovedì 15 ottobre e la giornata di chiusura, sabato 17 ottobre, quando nel pomeriggio a Bruxelles si raduneranno tutte le reti internazionali in un presidio contro il Trattato transatlantico (TTIP), quello fra Ue e Canada (CETA) e l’accordo TiSA per la liberalizzazione dei servizi”.

L’Italia parteciperà con un flashmob a Roma, nei pressi dei Fori Imperiali, che coinvolgerà diverse organizzazioni.

Se avete voglia di dimostrare che anche nella nostra capitale le persone sono ben consce del fatto che l’eurocrazia e le politiche di austerity stanno devastando le nostre vite, oltre che le nostre economie, non mancate all’appuntamento!

“La mobilitazione di Berlino dimostra che un’altra Europa è scesa in campo: quella dei diritti, dei beni comuni, della democrazia”, afferma Marco Bersani, portavoce della Campagna Stop TTIP Italia: “Le grandi lobby vogliono consegnare l’intera vita delle persone agli interessi finanziari, saranno le mobilitazioni sociali a impedirglielo”.

Facciamo in modo, tutti assieme, che possa davvero essere così!

Previous post

CMPCC: difendere la Madre Terra o morire!

Next post

Esposto M5S contro l’olio di palma