AlimentazioneAmbientePetizioni

Vorresti un menù veg in tutte le mense pubbliche? Firma la petizione!

Secondo i numeri del Rapporto Italia 2016 dell’Eurispes nel nostro Paese vegetariani e vegani sono in continuo aumento. Per la precisione, le persone che decidono di rinunciare totalmente o in parte ai derivati animali crescono al ritmo di 1.600 al giorno. Erano il 6% nel 2013. Sono diventati il 7,1% nel 2014. E l’ 8% nel 2015.

La maggior parte lo fa per ragioni di salute e benessere (il 46,7% secondo i dati Eurispes), mentre per altri la motivazione dominante è data da questioni etiche nei confronti degli animali (il 30%) o dell’ambiente (il 12%). Sta di fatto che, qualsiasi sia il motivo, quello veg è un gruppo sempre più nutrito.

Di cui la politica non può non tenere conto.

Troppo spesso mense pubbliche, ospedali, scuole e uffici calpestano il diritto di questa fascia di popolazione di nutrirsi in maniera più sostenibile e salutare.

In altri Paesi la libertà di poter scegliere un’alimentazione vegetale anche nei luoghi pubblici è già un diritto sancito dalla legge.

Anche perché sono ormai inequivocabili le evidenze scientifiche che attestano l’efficacia in termini di salute di una dieta a base per lo più vegetale e, al contempo, l’enorme danno ambientale dell’allevamento, specialmente quello intensivo.

In Italia, invece, non solo questo diritto non è ancora garantito ma, ad oggi, il Governo sembra totalmente indifferente alla questione ambientale e sociale legata al consumo di derivati animali. 

Basti pensare che negli ultimi 50 anni la popolazione italiana ha quasi triplicato i consumi di alimenti di origine animale, con conseguenze importanti sul proprio benessere e quindi sulle spese sanitarie.

Per questo il Movimento 5 Stelle ha presentato una proposta di legge che garantisca anche a vegani e vegetariani la libertà di mangiare nei luoghi pubblici. Per noi dare la possibilità di veder rispettata la propria scelta alimentare è un atto di civiltà in linea con una politica attenta al benessere individuale, collettivo e al nostro pianeta.

Purtroppo, la maggioranza al governo non ha mai ritenuto importante discutere questa proposta di legge. Così chi vuole un menù più sano e più etico, per sé o per i propri figli, tuttora deve arrangiarsi.

Se anche tu ritieni che questa proposta sia invece molto importante aiutaci a far sentire la nostra voce: firma questa petizione per permettere a tutti di avere un’alimentazione più salutare e sostenibile anche nei luoghi pubblici.

FIRMA QUI

Menù veg nelle mense pubbliche

  

**your signature**

Firma
3,392 signatures

Condividi con i tuoi amici:

   

Ultime sottoscrizioni
3,392 Sig.ina Cinzia M. Battle Creek,MI Mar 31, 2018
3,391 Sig.ra cristina q. Ponte Nelle Alpi Mar 03, 2018
3,390 Sig.ina Nasma N. Bergamo Feb 23, 2018
3,389 Sig. Igor P. Feb 23, 2018
3,388 Sig.ra iolanda c. casale monferrato Feb 23, 2018
3,387 Sig. Luca F. Fossano 12045 Feb 23, 2018
3,386 Sig. Donato M. Feb 22, 2018
3,385 Sig.ra alberta g. padova Feb 22, 2018
3,384 Sig.ina Marzia Rosa C. Cortemilia Feb 22, 2018
3,383 Sig.ra Mary Q. asti Feb 22, 2018
3,382 Sig.ra Mary Q. asti Feb 22, 2018
3,381 Sig.ra Annamaria C. Cerveteri Feb 21, 2018
3,380 Sig.ra Romana P. Caluso Feb 21, 2018
3,379 Sig. Enzo Z. Padova Feb 21, 2018
3,378 Sig.ra Flavia C. Padova Feb 21, 2018
3,377 Sig.ina Beatrice Z. Padova Feb 21, 2018
3,376 Sig.ra Francesca C. Pavullo Feb 20, 2018
3,375 Sig. Danilo V. Coriano Feb 20, 2018
3,374 Dolt. Mirko d. mareno di Piave Feb 20, 2018
3,373 Sig.ra Marianna M. Revine Lago Feb 20, 2018
3,372 Sig.ra Mariagemma R. Torino Feb 20, 2018
3,371 Sig.ina Valentina P. Oggiono Feb 20, 2018
3,370 Sig. Michele M. Berbenno di Valtellina Feb 20, 2018
3,369 Sig.ina Marzia S. Montignoso Feb 20, 2018
3,368 Sig.ra Donatella A. Sant'Antonino Susa Feb 20, 2018
3,367 Sig. Valerio C. Roma Feb 20, 2018
3,366 Sig. francesco f. milano Gen 16, 2018
3,365 Sig.ina Letizia F. Benevento Dic 06, 2017
3,364 Sara p. Roma Lug 02, 2017
3,363 Miledi M. Fiesso D'Artico Lug 01, 2017
3,362 Veronica M. Giu 28, 2017
3,361 Maria-Gloria P. Venezia Apr 15, 2017
3,360 Chiara F. Feb 26, 2017
3,359 Gabriela R. Molteno Feb 20, 2017
3,358 ALBERTO C. REGGIO EMILIA Feb 19, 2017
3,357 Stefano C. Prato Gen 18, 2017
3,356 Gheorghita N. Trieste Dic 11, 2016
3,355 Irene S. Casalecchio Di Reno Nov 15, 2016
3,354 Abramo P. Nov 14, 2016
3,353 Lorenzo R. Frascati (RM) Nov 13, 2016
3,352 Elisa P. Milano Nov 07, 2016
3,351 Adriano P. Milano Ott 22, 2016
3,350 Marica B. FERRARA Ott 11, 2016
3,349 CHIARA M. Vicenza Ott 03, 2016
3,348 BALDO MASSIMO A. MARSALA Set 24, 2016
3,347 anna p. ragusa Set 08, 2016
3,346 Mario G. Gallarate Set 04, 2016
3,345 Marcello I. Monteforte Irpino Set 04, 2016
3,344 LUCA F. ROMA Set 03, 2016
3,343 isabella c. monterubbiano Set 02, 2016

 

 

 

Previous post

Lotta agli sprechi alimentari. A che punto siamo?

Next post

TTIP: NEL SILENZIO DEI MEDIA PROSEGUE TRATTATO CHE CI SEPPELLIRA'