AmbienteEconomiaLavoro

Due anni fa la tragedia del Rana Plaza

Sono passati due anni dalla tragedia del Rana Plaza, la fabbrica-lager in Bangladesh che, crollando, ha causato la morte di ben 1.100 persone. Schiavi sottopagati che stavano producendo vestiti destinati ai grandi marchi europei e occidentali, come Walmart, Mango, o l’italiana Benetton. Sì, perché queste persone non producono solo le magliette che troviamo a un euro, ma anche i capi che paghiamo profumatamente. Loro vengono a malapena pagati, noi spendiamo un sacco di soldi. Dove finisce tutto il guadagno, è facile immaginarlo. Di queste 1.100 vittime, 130 risultano ancora disperse, e altre 300 sono state sepolte in fosse comuni in quanto impossibili da identificare. Ma spesso ai parenti di questi morti non tocca solo lo strazio del lutto, viene anche negato di ottenere un indennizzo. Dopo quella tragedia, infatti, l’Onu ha …

READ MORE →