AmbienteEcologiaEnergiaSalute

Haiti: ennesima tragedia annunciata, è l’uomo il primo responsabile

Quello che sta succedendo ad Haiti è terribile ma ancora una volta dare la colpa a una natura brutta è cattiva significa guardare al dito e non alla luna. Prendiamoci le nostre responsabilità e agiamo di conseguenza: l’uragano Matthew e gli oltre mille morti di Haiti non sono che l’ennesimo avvertimento che il nostro pianeta ci sta mandando per dirci di cambiare rotta. Le catastrofi naturali quali inondazioni, tsunami, alluvioni, siccità e le loro conseguenze in termini di perdita di vite umane, insorgenza di epidemie, povertà, aumento della mortalità infantile e del numero di migranti ambientali non sono altro che l’effetto dei cambiamenti climatici di cui l’uomo è il primo responsabile.Già nel 2010 il centro studi Maplecroft posizionava Haiti al primo posto della classifica dei Paesi a maggior rischio per gli effetti del cambiamento climatico globale, Climate Change Vulnerability Index (CCVI), s…

READ MORE →
rinnovabili all'angolo
Ambientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEnergiaPoliticaScorie nucleari

Rinnovabili: nuovi progetti o solo bluff?

Si è parlato tanto di clima e rinnovabili, soprattutto durante i giorni di COP21. In tanti si sono stracciati pubblicamente le vesti in nome della difesa del clima, dello sviluppo delle rinnovabili e del dovere tentare di mantenere la vita su questo pianeta per come la conosciamo. Eppure, la realtà è tristemente lontana dalle dichiarazioni sentite a Parigi: sia in Italia che all’estero dominano incontrastati i combustibili fossili. E fra chi avrebbe i mezzi per dare un decisivo impulso alle energie pulite, c’è chi si imbarca in (folli) progetti nucleari. Partiamo dai fossili. In tutto il mondo, al momento, sono la principale fonte di energia. Salvo qualche rara eccezione, carbone, gas e petrolio continuano a soffocare (letteralmente) ogni possibilità di reale sviluppo alternativo. Complici gli aiuti (gen…

READ MORE →
Ambientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaEconomiaEnergiaFuturo SÌ Futuro NOPoliticaRisparmio energetico

Rinnovabili: Italia solo 27ª

Se c’è una cosa che sta emergendo con estrema chiarezza in questi giorni alla COP21 di Parigi è la necessità di dovere passare al più presto ad un sistema energetico basato sulle rinnovabili. Se così non sarà, infatti, la già insufficiente soglia dei 2 gradi centigradi entro cui contenere il riscaldamento globale sarà ben più che superata, con tutti gli effetti nefasti di cui abbiamo più volte parlato su questo blog. Ma a quanto pare il lavoro da fare è ancora molto, anche in Italia, affinché la transizione energetica possa diventare realtà. Secondo uno studio della Stanford University, il mondo industrializzato (e non solo quello) è completamente dipendente dalle fonti fossili. Si chiamano Mark Jacobson e Mark Delucchi, e sono due ricercatori dell’Università di Stanford, ne…

READ MORE →
AgricolturaAmbientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaFuturo SÌ Futuro NOM5S News in evidenzaPoliticaTutela del territorio

Cambiamento climatico: Cop 21 un’occasione da non perdere

Si è aperta a Parigi la 21esima conferenza delle parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, un appuntamento importante ed atteso. Un’ultima chiamata per il clima, dove più di 190 governi di tutto il mondo dovranno discutere un accordo globale di riduzione delle emissioni di gas serra per fermare le conseguenze devastanti del cambiamento climatico – sulla salute, sugli ecosistemi, sulle risorse idriche, sull’agricoltura e sull’economia. Se si parla solamente di cambiamento climatico si rischia però di inquadrare il problema dalla prospettiva sbagliata. Il cambiamento climatico è infatti la diretta conseguenza di scelte ben precise: di politiche industriali, economiche e sociali sbag…

READ MORE →
Ambientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaEventiPolitica

COP21, ultima chiamata per il clima

La COP21, ventunesima Conferenza delle Parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, è probabilmente l’evento più importante per le sorti future dell’umanità. Si terrà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre 2015, e radunerà oltre 50mila persone di 195 Paesi, più i 28 dell’Unione europea. Ospiti particolarmente attesi saranno Stati Uniti e Cina, i due più grandi inquinatori del pianeta che, negli ultimi anni, non hanno quasi mostrato interesse per il clima. Del resto, quella di Parigi rappresenta l’ultima chiamata. Scioglimento dei ghiacciai, innalzamento dei mari, alluvioni, desertificazione, riscaldamento globale: l’allarme climatico oltrepassa i confini, sia geog…

READ MORE →
Indonesia, dopo le fiamme l’olio di palma!
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoDirittiEcologiaTutela del territorio

Indonesia, dopo le fiamme l’olio di palma!

La pubblicità ingannevole di Aidepi ha anticipato di poco l’inizio di incendi che, ancora una volta, hanno devastato enormi porzioni di foresta indonesiana. In questi giorni, la denuncia arrivata da Greenpeace contro le piantagioni di olio di palma in Indonesia è l’ennesima riprova di come l’uso di questo olio renda l’Occidente responsabile della inesorabile deforestazione dell’Indonesia e della Malesia, con la conseguente perdita della biodiversità presente in questi territori. Le immagini divulgate da Greenpeace

READ MORE →
COP21
Ambientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaEconomiaEventiMozioniPoliticaSalute

COP21, ultima fermata

Il 20 luglio 2015, il Parlamento italiano si è occupato finalmente di cambiamenti climatici. Può sembrare strano, lo so, ma anche la politica italiana sa che a Parigi questo dicembre ci sarà un appuntamento molto importante: la 21esima conferenza delle parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, la COP21. Nel mio intervento, che potete rivedere qui integralmente, ho parlato di ciò che, a causa del cambiamento climatico, minaccia l’Italia e l’umanità nel suo complesso. Devo dire la verità: gli interventi di alcuni colleghi, anche appartenenti a partiti votati ai profitti dei petrolieri e alle trivelle come il PD, mi sono piaciuti. Ed è stata per me una s…

READ MORE →
36 premi nobel
Ambientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologia

36 Premi Nobel uniti per il clima

Il clima terrestre è sempre più fuori controllo, e rischia ormai di esserlo irrimediabilmente. Ecco perché 36 premi Nobel si sono riuniti recentemente per firmare una nuova dichiarazione di Mainau. Su quest’isola tedesca, già 60 anni fa, altri 52 Nobel si riunirono contro la possibile tragedia nucleare planetaria. Oggi, però, l’oggetto delle preoccupazioni degli studiosi (fisici, chimici, medici ecc.) non è una comunque gravissima emergenza nucleare (basti pensare a Fukushima, a tutti i reattori funzionanti e in costruzione, o ai possibili sviluppi geopolitici dei prossimi anni), ma i rischi e i danni causati dai cambiamenti climatici. Principali accusati? L’ottusa società dei consumi, gli sprechi di risorse e l’ossessiva ricerca della cresci…

READ MORE →
Cambiamenti climatici: meno chiacchiere!
AmbienteAttività M5Scambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaMinipost

Cambiamenti climatici: meno chiacchiere!

Trasporti, turismo, agricoltura, infrastrutture idriche, desertificazione: agli Stati generali di ieri è stato importante parlare di alcune delle principali sfide poste dai cambiamenti climatici e delle opportunità che queste per assurdo ci permettono di cogliere. Peccato che, nonostante il suo retorico intervento (con frasi preconfezionate tipo “Serve impegno comune”, o “l’Europa non è solo vincoli e spread” – vero, è anche TTIP e trivelle), il premier Matteo Renzi continui a preferire i combustibili fossili all’efficienza energetica e alle energie rinnovabili, così come al turismo sostenibile. Non si spiegherebbe altrimen…

READ MORE →
Stati generali: un'altra occasione persa
Ambientecambiamento climaticoEcologiaM5S News in evidenzaPoliticaTutela del territorio

Stati generali: un’altra occasione persa

Ieri, alla Conferenza su Stati generali sui cambiamenti climatici e sulla difesa del territorio, convocata in vista della COP21 di Parigi, abbiamo assistito a una vera passerella istituzionale, impressionante per i giochi di retorica e i lanci di proclami. Da un lato tutti gli interventi hanno sottolineato l’importanza di dare impulso alle azioni per ridurre il cambiamento climatico, dall’altro ognuno si è sentito in dovere di aggiungere un “però” per spiegare che, va bene preoccuparsi della salute del pianeta, ma bisogna fare i conti con la realtà. E così il sottosegretario di stato De Vincenti ha spiegato che l’Italia ha scelto il gas naturale e che ci sarà ancora un periodo non breve di uso di combustibili fossili

READ MORE →
AmbienteAttività M5Scambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaM5S News in evidenza

Cambiamenti climatici: il M5S a Parigi

Scioglimento dei ghiacciai, innalzamento dei livelli dei mari, acidificazione degli oceani, alluvioni, desertificazione: sono solo alcuni dei terribili effetti dei cambiamenti climatici originati dalle attività umane. Il nostro avido e ottuso modello di sviluppo, infatti, ci ha portati a una situazione che si sta rivelando quasi irreparabile. Dal canto loro, i sedicenti “grandi” della Terra non fanno nulla o quasi per fronteggiare il problema, ancorati come sono alle loro poltrone e a un’idea di crescita economica che, se poteva funzionare, andava forse bene settant’anni fa. Anche l’Unione europea, considerata (ormai a torto) una punta di lancia a livello globale in fatto di lotta ai cambiamenti climatici, si è p…

READ MORE →