AgricolturaAmbienteEcologiaFuturo SÌ Futuro NOLocale

Smog: l’assassino silenzioso

Sono giorni terribili per la qualità dell’aria nel Piemonte. Anche se nella mia Vercelli, la qualità dell’aria di ieri (lunedì 30 ottobre) era in leggero miglioramento con valori di PM10 di 57 µg/m³, i giorni passati sono stati caratterizzati da valori record che hanno toccato i 146 µg/m³ lo scorso sabato. Non va affatto meglio a Torino dove, complici i disastrosi incendi in val di Susa, la centralina di Beinasco ha raggiunto numeri simili a quelli delle inquinatissime metropoli cinesi: 354 µg/m³, 7 volte il valore massimo consentito dalla norma. La terribile situazione della qualità dell’aria non è solo un disastro per i nostri martoriati polmoni, costretti a respirare un cocktail di sostanze pericolose, ma anche un grave problema social…

READ MORE →
AmbienteEcologiaSalute

MORIRE D’INQUINAMENTO, L’ITALIA PAGA PER FARLO

66000 morti premature all’anno. 66000 morti premature all’anno di cui nessuno parla, nessuno sa, nessuno vuole vedere. Perché? Perché sono morti da inquinamento. Un tema su cui uno Stato dovrebbe e potrebbe fare molto ma sul quale lo stato italiano non vuole fare nulla. E il motivo è presto detto: tutelare la salute dei cittadini significa prima di tutto tutelare l’ambiente e il nostro territorio, fare prevenzione, educazione e informazione; scontentare un po’ di lobby – soprattutto quelle del tanto amato fossile – e investire in alternative sostenibili ed ecologiche. Questa inefficienza ha fatto dell’Italia lo Stato europeo più colpito in termini di mortalità connessa al particolato. Ma malgrado questo il nostro governo non ha adottato alcuna misura legislativa o amministrativa idonea a risolvere il problema dell’inquinamento atmosferico.  Dalla Commissione europea è arrivato così l’ennesimo monito …

READ MORE →
AmbienteEcologiaSalute

Smog: in Italia l’inquinamento si paga (in soldi e in salute)

Quando si dice: oltre il danno la beffa. Non solo in Italia si muore sempre di più e sempre più spesso a causa dell’inquinamenti dell’aria, ma molto probabilmente, a breve, i cittadini saranno anche chiamati a pagare multe salatissime a causa delle mancate misure per far rientrare l’emergenza smog. A causa dei periodi di sforamento sempre più lunghi e dei livelli di inquinamento sempre più critici rischiamo, infatti, una possibile infrazione dell’Unione europea. E non si tratterebbe di brustolini, bensì di un miliardo di euro.  Di tanto si parla se governo e regioni non dovessero adottare le misure necessarie ad arginare la situazione ormai disastrosa. L’inquinamento atmosferico è infatti il principale fattore ambientale di rischio per la salute delle persone. Secondo le stime dell’Agenzia europea per l’ambiente (Eea), riportate dalla stessa Commissione all’interno del rapporto sull’Ambiente “Qu…

READ MORE →
AlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaEnergiaPoliticaSalute

Onu: inquinamento uccide più di guerre

Uccide più l’inquinamento che la guerra! A dirlo sono i dati del rapporto dell’agenzia dell’Onu per l’Ambiente (UNEP) e dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), presentato a Nairobi, in Kenya, alla seconda Assemblea delle Nazioni unite per l’Ambiente (UNEA2). Secondo questi numeri il numero di persone uccise dall’inquinamento è 234 volte superiore a quello delle vittime dei conflitti: sono 7 milioni le persone all’anno in tutto il mondo vengono uccise dall’inquinamento. Lo studio, condotto da 2.300 delegati di 170 paesi diversi, rivela cifre incredibili: in un anno (nel 2012) 12,6 milioni di morti premature nel mondo (23%) sono da attribuirsi a condizioni ambientali degradate. Questo sviluppo, quello che chiamano progresso, è la t…

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteEcologiaTutela del territorio

Orti sui tetti, indipendenza ecologica

Gli orti sui tetti delle città potrebbero soddisfare oltre tre quarti del loro fabbisogno di ortaggi, aiuterebbero la fauna selvatica e aiuterebbero a ripulire l’atmosfera da centinaia di tonnellate di CO2 ogni anno. A rivelarlo è una ricerca (una volta tanto) italiana. A Bologna, infatti, si sono dimostrate scientificamente per la prima volta le enormi potenzialità di questi orti urbani. Ogni spazio che non viene utilizzato sui tetti delle città, si sa, può essere sfruttato al meglio. Non solo per l’installazione di mini-impianti eolici o di pannelli solari e fotovoltaici che, invece, troppo spesso siamo costretti a vedere su terreni liberi, ma anche per diventare a loro volta delle piccole aree agricole. Che, a differenza di quelle convenzionali, invece che devastare la biodiversità, la aiuterebbero. Lo dimostrano degli esperimenti eseguiti all’Università di Bologna, prima città italiana a impiantare, già nel 2010, ort…

READ MORE →
riciclo acqua
AmbienteEcologiaEnergia

Riciclo acqua sporca. Ok ma…

Riciclo acqua sporca, ma più sporca che non si può. Può funzionare e si chiama in varie parti del mondo “Toilets to tap”: a Singapore si ricicla anche l’acqua del WC! La fede umana nella tecnologia è comprensibile, ma cieca. Negli ultimi anni, se ci pensiamo, ha superato il limite del buonsenso. Prendiamo l’energia: si discute su quali nuove incredibili invenzioni possano darcene di più a minor prezzo, ma non si parla quasi mai di come iniziare a consumarne (e sprecarne) meno. Lo stesso vale per i rifiuti: come fare per smaltirli più velocemente, inquinando meno? Bene, ma perché non ci chiediamo ogni tanto come fare per non produrne più, evitando così baggianate come la “termovalorizzazione”? Di tutte le invenzioni più assurde, però, ce n’è una che mostra meglio come l’uomo sia disposto a spendere quantità enormi di risorse e di tempo per porre rimedio ai problemi che…

READ MORE →
pesticidi sonno
AgricolturaAmbiente

Pesticidi sonno e malattie

Nel Diciannovesimo secolo, la malattia era qualcosa di spaventoso, ma tutto sommato di più tangibile ed evidente. Così un maestro del brivido del tempo, come lo scrittore Edgar Allan Poe, poteva rappresentare la peste come un sudario chiazzato di sangue con il volto di un cadavere. Dalla letteratura alla scienza, ci troviamo oggi di fronte a nemici subdoli per la nostra salute e l’ambiente, che rendono invisibile nel breve periodo il rischio. Esso può però concretizzarsi in pesanti e inevitabili conseguenze nel tempo e nelle generazioni successive. Da tempo circolano studi sulla pericolosità dei fitofarmaci e sulla possibilità di conseguenze epigenetiche, cioè in grado di alterare …

READ MORE →
Pesticidi azioni M5S
AgricolturaAmbienteSalute

Pesticidi azioni M5S

Pesticidi azioni M5S: era il 1984 quando si consumò un’immensa tragedia in India. Ogni giorno sono necessarie piccole azioni di cambiamento. Oggi si celebra la giornata internazionale contro l’uso di pesticidi. Nella notte tra il 2 e il 3 dicembre 1984, in India, 40 tonnellate di un elemento usato per produrre pesticida (per la precisione l’agente chimico è l’isocianato di metile) fuoriuscirono da uno stabilimento locale. La nube tossica polverizzò la vita di oltre tremila persone e ne avvelenò altre decine di migliaia. Ancora oggi le persone che vivono nell’area lottano con le malattie, conseguenza di falde acquifere ancora inquinate a distanza di anni. Chi sono i responsabili di questo disastro? Nessun processo è stato celebrato contro l’azienda Usa Union Carbide e i risarcimenti assegnati sono da considerarsi irrisori. Bhopal rap…

READ MORE →
AgricolturaAmbiente

Pesticidi. And the winner is: Glifosato

Come scrivevo qualche giorno fa, da un recentissimo studio scientifico emergono dati sconcertanti riguardo la tossicità dei pesticidi. I prodotti commerciali comunemente usati in agricoltura come erbicidi, insetticidi e funghicidi contengono, oltre al principio attivo, anche una serie di altri composti chimici utilizzati come leganti e adiuvanti. Questi composti chimici sono spesso considerati “inerti” dalle case produttrici e spesso non appaiono neanche in etichetta. Questo studio testimonia che queste sostanze non sono affatto inerti, ma possono arrivare a rendere il prodotto anche migliaia di volte più tossico del suo principio attivo! Ma ecco il fatto ancora più preoccupante! Nei test di tossicità per valutare il rischio che queste molecole danneggino la salute umana, viene approfonditamente testato solamente il principio at…

READ MORE →
Roberto Mancini
Lavoro

Eroi che non vorrebbero essere tali

“Oggi è il primo maggio, Festa del lavoro per chi ce l’ha e per chi lo sogna. Sono precaria come tanti, ma oggi festeggio e mi riposo perché in questo momento un lavoro ce l’ho e riesco a mantenere anche il mio convivente, disoccupato (con venti anni di inutili contributi versati!). So di famiglie in grave difficoltà appese a un filo. Storie che non riesco a credere vere, c’è chi si vende l’auto per qualche spicciolo in più. O uccide il suo orgoglio per chiedere aiuto ad amici e parenti. Oggi è il primo maggio, un primo maggio di crisi e cambiamento. C’è chi disse che …

READ MORE →
Ambiente

In quei camini forse c’è di tutto… Di sicuro non c’è lo SME!

Vi ricordate del tappeto volante? Qualche giorno fa, sono rimasto esterrefatto dall’apprendere le strane coincidenze che legan…

READ MORE →
Discarica Torrazza Piemonte. fumi e fiamme
Ambiente

Discarica Torrazza, perché non si risponde a interrogazione M5S?

Immagini dalla discarica del 18/11/2013 Apprendo dai lavori in Aula nuovi sviluppi sulla vicenda della discarica di Torrazza. Il Ministro dell’Ambiente in data 10 gennaio, con risposta del sottosegretario Marco Flavio Cirillo, ha chiarito che la competenza sui rifiuti in questo caso è provinciale e non regionale. La situazione della discarica preoccu…

READ MORE →
Ambiente

Domani sarete in aula con noi?

Da Taranto alla Camera – Arriverà domani in Aula l’atteso decreto legge 136 contenente disposizioni sulla Terra dei Fuochi e sull’Ilva di Taranto. Oggi ci troviamo in Commissione Ambiente per votare gli emendamenti al testo che avrebbe la finalità di fronteggiare le emergenze ambientali e industriali ed a favorire lo sviluppo delle aree interessate, almeno stando al titolo Decreto g…

READ MORE →
Ambiente

Liquami a Collobiano: presentata una interrogazione.

Sempre più chiara e motivata la nostra posizione di contrarietà al proliferare incontrollato delle centrali a biogas e biomasse. Oggi una nuova emergenza ci viene segnalata a Collobiano in Provincia di Vercelli, dove a causa di uno sversamento anomalo probabilmente proveniente da un digestore della Centrale del vicino Busonengo, il ruscello che scorre lungo il paese è invaso da schiuma ed emana odore nauseabondo di marcio e ammoniaca. Sul territorio nazionale sono sempre di più gli sversamenti di liquame proveniente da centrali a biogas che vengono segnalati. Il liquame può provocare una grave eutrofizzazione dei corsi d’acqua con conseguente moria di pesci e consistenti emissi…

READ MORE →
acna cengio visita ispettiva m5s mirko busto
Energia

I parlamentari del M5S visitano il sito Acna di Cengio

Una delegazione di portavoce dei cittadini del M5S, tra cui Mirko Busto, Carlo Martelli, Fabiana Dadone, Davide Bono, Marco Scibona e Matteo Mantero, hanno effettuato una visita ispettiva al sito ex Acna di Cengio, accompagnati da esperti ambientali della associazione “Val bormida pulita”. Il sito è teatro di una delle più importanti contaminazioni ambientali della storia italiana, sia per l’entità del danno ambientale che per la lunga storia (117 anni) di attività industriale. L’area dell’ex stabilimento è tutt’ora oggetto di un importante intervento di bonifica e messa in sicurezza operato dalla Syndial, partecipata ENI proprietaria del sito e soggetto obbligato alla bonifica.  L’intervento si basa principalmente su una “messa in sicurezza permanente” e su una “bonifica con misure di sicurezza”. La prima si è realizzata mediante la creazione di una discarica contenente più di tre milio…

READ MORE →