Attività M5SEcologiaPolitica

Sperimentazione animale, ok condanna Green Hill ma ancora molto da fare

Oggi è un gran giorno per la lotta alla sperimentazione animale. La corte d’appello di Brescia ha infatti confermato le condanne emesse in primo grado nei confronti dei vertici di Green Hill, l’allevamento di cani Beagle di Montichiari, di proprietà della multinazionale Marshall, chiuso nel  2012 con l’accusa di maltrattamento di animali. Animali che, nel caso in cui non avessero avuto i requisiti richiesti dalla case farmaceutiche che praticano sperimentazione animale, venivano direttamente eliminati, proprio come se fossero merce fallata da distruggere. Purtroppo, sebbene il passo sia importante, c’è ancora molto da fare. Soprattutto a livello accademico e istituzionale. Basti pensare alle recenti dichiarazioni rilasciate dal Dr. Ugo Santucci, in veste di rappresentante del Ministero della Salute al convegno svoltosi lo scorso 26 gennaio presso l’Università L…

READ MORE →
AmbienteEconomiaLavoroPolitica

La corruzione frena il vero sviluppo

Lo abbiamo sentito tante volte: l’innovazione è la chiave della prosperità. Bene, una volta capito cosa significa innovazione e cosa significa prosperità (se pensate solo al cemento o fatto di avere tanti soldi vi state sbagliando), resta un problema non da poco da affrontare, soprattutto in un paese come il nostro: la corruzione. Secondo un interessante articolo pubblicato su Nature, infatti, questa vera e propria piaga non permette un pieno sviluppo delle nuove tecnologie e, di conseguenza, una efficace protezione dell’ambiente in cui viviamo. “L’innovazione è la chiave per la prosperità”, viene scritto infatti sulla prestigiosa rivista: “Ma la corruzione è nemica dell’innovazione”. Perché? Perché la corruzione…

READ MORE →
investiamo sulle energie italiane!
EconomiaFuturo SÌ Futuro NORisparmio energetico

Investiamo sulle energie italiane!

L’economia italiana, grazie ai governi poco lungimiranti di questi ultimi decenni, per produrre l’energia che le serve è ancora in gran parte basata sulle fonti fossili. Non ci ritroveremmo ancora oggi, altrimenti, a parlare di trivellazioni nell’Adriatico, devastazioni di intere regioni o di ridicole tinture di verde di quelle che rimangono delle ultra-impattanti centrali. Eppure tutto il mondo riconosce agli italiani una certa capacità di pensare fuori dalla scatola, “out of the box” come dicono gli inglesi. Un’abilità sottovalutata, soprattutto in campo tecnologico, che ci permette da sempre di portare innovazione in tutti i campi, compreso quello dell’energia. La ricerca in Italia può contare su risorse esigue rispetto agli investimenti di altri Paesi industrializzati. Eppur…

READ MORE →