AmbienteEcologiaPoliticaSalute

Riforma costituzionale: con il No proteggiamo l’ambiente

Con la riforma del Titolo V a rischio c’è il nostro Paese. Tav, Tap, Ponte sullo Stretto, autostrade, viadotti e ferrovie ad alta velocità, ma anche grandi eventi e grandi opere, attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, stoccaggi, elettrodotti, inceneritori, trivellazioni, impianti petroliferi, gasdotti e rigassificatori. Tutto sarà fatto subito, più in fretta e senza fronzoli. Evviva! Grazie a questa riforma l’Italia diventerà ben presto la Babele delle grandi opere, magari incompiute, magari assegnate con appalti truccati. Ma che importa? L’importante è cambiare, anche quando cambiare è sinonimo di distruggere ciò che rimane del nostro Paese. E farlo in fretta, senza l’impiccio di comuni, associazioni, comitati e regioni che troppo spesso si mettono di traverso nella corsa del governo verso il compiacimento di lobby del petro…

READ MORE →
Costituzione italiana
Attività M5S

Cittadini contro il comitato per la riforma della Costituzione

Oggi Venerdì 6 settembre 2013 è iniziata alla Camera la discussione del DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE “Istituzione del Comitato parlamentare per le riforme costituzionali ed elettorali” (approvato, in prima deliberazione, dal Senato). Come ricorderete grazie al c-ostruzionismo dei parlamentari M5S si è evitato che questa discussione avvenisse in fretta e furia nei primi giorni di agosto, ma ora il tempo è arrivato e bisogna far sentire forte la nostra voce nelle piazze italiane a difesa della Costituzione. Sia chiaro, il Movimento 5 Stelle non è contrario aprioristicamente a qualsiasi riforma della Costituzione del 1948 e propone inv…

READ MORE →