AmbienteCambiamento ClimaticoDirittiEcologiaFuturo SÌ Futuro NOTutela del suoloTutela del territorio

I diritti dei popoli indigeni riguardano anche noi

Le popolazioni indigene rimaste sul pianeta sembrano un fenomeno marginale, raramente toccato dai mass media. Eppure, i numeri che le riguardano sono tutt’altro che da sottovalutare. Sono oltre trecento milioni le persone che al mondo appartengono a popoli, tribù o comunità che vivono come i loro antenati, a contatto con la natura in qualità di antichi abitatori delle loro terre: si tratta di quasi il 5% della popolazione mondiale. Eppure, a queste persone sembra vietata la possibilità di esistere, di stare nelle loro terre seguendo i loro ritmi, usi e tradizioni. Il motivo è facile intuirlo: la ricchezza di risorse dei loro territori. “Il 75% di tutte le materie prime non rinnovabili si trova sulle terre dei popoli indigeni, e gli Stati dell’Occidente industrializzato partecipano a quasi tutti i megaprogetti di sfruttamento relativi alle terre degli indigeni”,

READ MORE →
Civiltà umana al collasso nel 2040?
AgricolturaAlimentazioneAmbientecambiamento climaticoEcologiaEconomiaFuturo SÌ Futuro NOPolitica

Civilità umana al collasso entro il 2040?

Oggi parliamo di ciò che non ha futuro. Bene, se continuiamo di questo passo, a non avere un domani sarà la civiltà umana. Secondo un modello scientifico sviluppato dal Global Sustainability Institute dell’Anglia Ruskin University di Cambridge, la nostra società potrà collassare entro meno di trent’anni. L’attuale modello di sviluppo è insostenibile, confermano gli scienziati inglesi. Senza un cambiamento dei nostri comportamenti e delle politiche globali avremo entro il 2040 carestie alimentari e guerre per le risorse mai viste prima nella storia. Il modello è stato creato per i prossimi 25 anni, seguendo la traiettoria del business-as-usual che, per sua …

READ MORE →
AgricolturaAlimentazioneAmbienteEcologiaIomangiosostenibilePolitica

Buona Giornata mondiale dell’Ambiente!

Oggi, come ogni 5 giugno dal 1972, è la Giornata mondiale dell’Ambiente. Questa festività, proclamata a suo tempo dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, vuole sensibilizzare i cittadini di tutto il mondo su un tema specifico. Quello di questo 2015? L’uso efficiente delle risorse e dei modelli sostenibili di consumo e di produzione. Le celebrazioni ufficiali della Giornata quest’anno si terranno in Italia, e più precisamente a Expo. Oggi vorrei però evitare di dire che Expo 2015 è solo un baraccone inutile, e non voglio neanche pensare a cosa rimarrà dei terreni agricoli perennemente cementificati per l’“esposizione universale”, quando questa sarà finita. Voglio solo ricordare l’importanza dei temi trattati, il peso che ha la nostra alimentazione insostenibile sull’ambiente, la necessità di capire che siamo su un pianeta limitato, dalle ri…

READ MORE →
Ambientecambiamento climaticoCambiamento ClimaticoEcologiaEconomiaEnergiaLavoroRifiutiSalute

Ripensiamo da zero il modello di sviluppo

Non è sufficiente muoversi verso un progressivo efficientamento – la riduzione delle risorse e delle energie fossili consumate per unità prodotto – dato che porterebbe soltanto a spostare il problema più in avanti. La crescita della popolazione – 9,2 miliardi al 2050 – con maggiore reddito medio avrà bisogno di più cibo, più prodotti industriali, più acqua ed energia. Una sfida formidabile e forse impossibile, soprattutto se lasciata solo al miglioramento tecnologico, al solo efficientamento. Il sistema lineare non è riformabile, va ripensato dalle fondamenta. Imitando il mondo naturale che opera seguendo cicli chiusi dove il sottoprodotto di una specie rappresenta la materia prima di un altro. In un sistema circolare i sistemi produttivi sono disegnati per integrarsi in una rete di processi che si autoalimentano

READ MORE →
picco del fosforo
AgricolturaAlimentazioneAmbienteFuturo SÌ Futuro NO

Attenzione al picco del fosforo

Si parla ormai spesso e giustamente di picco del petrolio, ossia del fatto che, ormai, consumiamo più petrolio di quello che è rimasto sottoterra (con tutti gli effetti, sul clima e non, che ne conseguono), e che estrarlo sta diventando troppo costoso in termini energetici. C’è però un altro picco, molto importante, a cui le società industriali ci hanno portati, e di cui raramente si sente parlare. È il picco del fosforo.  Senza petrolio si può vivere, senza fosforo no. Elemento chimico con numero atomico 15 e simbolo P, il fosforo è un non-metallo del gruppo dell’azoto che si trova in alcune rocce e nelle cellule degli esseri viventi, del cui metabolismo è un componente essenziale. È addirittura un componente  essenziale di molecole come gli RNA o addirittura del DNA, ma anche della Adenosina trifosfato (ATP), la molecola chiave nel metabolismo energetico delle cellule. Qual è il problema d…

READ MORE →
Rifiuti Inceneriti
Ambiente

L’ostinazione dell’Italia all’incenerimento del riciclabile (DL 69 Decreto del “fare”)

DL 69 – “decreto del Fare” – dichirazioni di voto su ordini del giorno – Mirko Busto L’art. 41 (“Commissari rifiuti” nella Regione Campania) al comma 6, detta disposizioni volte alla nomina, con decreti del Ministro dell’ambiente, di uno o più commissari – ad acta – per provvedere, in via sostitutiva degli enti competenti in via ordinaria, alla realizzazione e l’avvio della gestione degli impianti nella Regione Campania già previsti e non ancora realizzati e ad altre iniziative strettamente necessarie –

READ MORE →