AgricolturaAlimentazioneAmbiente

Xylella: il Salento sperimenta l’agricoltura simbiotica

Vi siete mai chiesti perché durante o dopo un ciclo di antibiotici consigliano di prendere gastroprotettori o fermenti lattici? Quando si assumono dei medicinali il nostro microbioma intestinale si indebolisce ma essendo i batteri fondamentali per la nostra sopravvivenza e per la nostra buona salute, questi vanno aiutati e riequilibrati. Una cosa simile succede nei terreni. La rizosfera, cioè la porzione di terreno che circonda le radici delle piante da cui assorbono i nutrienti essenziali e l’acqua, è un mondo complesso. O almeno così dovrebbe essere. L’agricoltura industriale ha, infatti, tolto importanza alla biodiversità microbica dei suoli, riducendone la fertilità e, in alcuni casi, arrivando addirittura a coltivare in sterilità come succede nelle serre idroponiche. I risultati? Un cibo con valori nutrizionali più bassi e un terreno sempre più sterile, più povero e meno favorevole alla vita. Un suolo sano è un suolo vivo,…

READ MORE →
xylella
AgricolturaAmbienteAttività M5SEcologiaEconomiaInterventi in aulaMozioniPoliticaTutela del suoloTutela del territorio

Xylella, non peggioriamo la situazione!

Non si può risolvere un problema usando la stessa mentalità che lo ha creato, diceva Albert Einstein. Eppure, in molti continuano a provarci. Anche con la questione degli ulivi salentini ammalati e del tanto sbandierato colpevole: la Xylella fastidiosa, un batterio delle piante che colpisce gli ulivi della provincia di Lecce già dall’ottobre del 2013. In realtà, oltre alla Xylella, sono stati individuati diversi agenti che associati possono causare il cosiddetto CoDiRO, il complesso del disseccamento rapido dell’olivo, una fitopatologia che colpisce le piante di ulivo con disseccamenti del lembo delle foglie fino a colpire l’intera pianta. Eppure secondo L’EFSA, l’autorità europea per la sicurezza alimentare, non esiste una certezza scientifica sulle cause di questa patologia vegetale. Le piante si ammalano plausibilmente per le condizioni di

READ MORE →