Attività M5S

Pedalando verso Roma da Beppe #VinciamoNoi

Ho ricevuto questa lettera meravigliosa… Correte a piazza San Giovanni e #vinciamonoi!

Caro Beppe,
sono Riccardo Barbaro di Sona (Verona), ho 44 anni e ho percorso 597 km in 6 giorni pedalando verso Roma per vederti in piazza San Giovanni.

Con una bici e il MoVimento nel cuore ho deciso di sfidare me stesso e i cittadini che avrei incontrato per strada, convincendoli a seguirmi e ad attivarsi per il M5S.
Ma non c’è n’è stato bisogno!

Ho creato un percorso di 70 tappe da percorrere in 6 giorni e ho inforcato la bici a cui ho agganciato una bandiera pentastellata.

Bici Riccardo Barbaro

Lungo le strade e nelle città ho ricevuto solo complimenti e grida di incitazione: Vinciamonoi!

Per me è stato straordinario, questo paese sta cambiando e a ogni pedalata accadono cose meravigliose.

tappe Riccardo Barbaro

Con l’arrivo a Roma ho vinto anche io una mia sfida perché fino a qualche anno fa ero “malato” di diabete.
Per questo viaggio ho scelto una dieta 100% vegetale: frutta e verdura, legumi e pane integrale.

Da tempo seguo questa dieta e il diabete è scomparso.

La rete internet mi ha aiutato a informarmi sulla mia malattia e a conoscere meglio il MoVimento e le persone che lo compongono.
Oltre al tuo comizio parteciperò anche al Rome Fruit Fest.

Spero di vederti da vicino in piazza San Giovanni e di sicuro porterò la mia esperienza sul sistema operativo LEX, aiutando a scrivere la proposta di legge per le mense sostenibili a basso contenuto di proteine animali.

Vinciamo noi!

1 Comment

  1. 23 Maggio, 2014 at 20:26 — Rispondi

    Caro Beppe Grillo domenica mattina scendero in italia dalla francia per votare il m5s! E questo dopo 40 anni di astinenza. Lo avevo gia fatto alle ultime elezioni, ma queste sono speciali per me e non vedo l’ora di poter mettere quel segno sul tuo simbolo..

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post

Decreto casa, approvato odg #M5S barriere architettoniche

Next post

#alimentazione sostenibile… per immagini