Salute

La coscienza della gente sarà quella che muoverà tutta la macchina

Occhio e mondo, wake up!

Siamo a un bivio, lo abbiamo letto ieri anche sul blog di Beppe con il post del diplomatico e studioso ambientale Grammenos Mastrojeni.

Non abbiamo molto tempo per invertire la rotta e trovare un nuovo equilibrio economico, ambientale e sociale.

In un mondo fragile e soggetto a rapidi mutamenti, mai come in questo periodo e forse per la prima volta nella storia i singoli cittadini sono chiamati ad una così forte assunzione di responsabilità.

Nel modello di società che stiamo costruendo con il MoVimento 5 Stelle, la responsabilità del cambiamento trova la sua applicazione pratica nel cuore del sistema istituzionale: in Parlamento sono i cittadini a suggerire, collaborare e portare istanze ed idee ad altri cittadini che se ne fanno carico con la funzione di “portavoce”.

Leggendo il post di Mastrojeni vi sarete accorti che anche l’autore sottolinea la forte correlazione che c’è tra regime alimentare globale e cambiamenti climatici, in tal senso auspica un ritorno al buon senso e a una piramide alimentare naturale dove gli alimenti vegetali sono la parte preponderante.

Il ritorno a stili di vita più sani e salutari, secondo Mastrojeni, porterebbe non solo ad un minor impatto ecologico ma anche alla pace, evitando polarizzazioni tra ricchi e poveri (senza dimenticare che c’è sempre qualche guerra tra poveri in atto).

Il principio della rete che è proprio del MoVimento ci aiuta in questo cambiamento, prima culturale e poi economico e sociale.

Un maggior rispetto per la natura e la salute umana dovrebbe coinvolgere in modo graduale ma costante tutta la società.

Ma non è più il tempo delle attese e delle vaghe promesse dei vertici mondiali.

L’unico soggetto che può cambiare il mondo siamo noi!

La coscienza della gente sarà quella che muoverà tutta la macchinaGrammenos Mastrojeni

Uno vale uno e insieme possiamo fare moltissimo, già da questo momento.

Agiamo adesso!

Aspetto le vostre proposte per un cambiamento negli stili di vita e per un ritorno alla sovranità alimentare alla mail del blog

mirko.busto.m5s@gmail.com

o nei commenti.

Mirko Busto – portavoce dei cittadini alla Camera

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post

Diga in Valsessera, M5S richiede verifiche su un'anomalia

Next post

Le elezioni non servono più!