Ambiente

Vercelli verso Rifiuti Zero?

Logo Reduce Reuse Recycle

Ringraziamo i comitati, le Associazioni e i singoli cittadini che si sono battuti negli anni per spegnere l’inceneritore, impianto fortemente impattante in una delle aree più inquinate d’Italia e del mondo.

Come eletti e attivisti del M5S ci siamo battuti a lungo per il rispetto dei limiti emissivi, per la chiusura e la bonifica dell’impianto.

Eravamo trasaliti, qualche mese fa, alla decisione di questa Giunta di investire altre centinaia di migliaia di euro per far ripartire il vetusto impianto dopo l’ennesimo fermo. Evidentemente l’avvicinarsi delle elezioni deve aver portato a più miti consigli.

Ora restiamo in allerta per far sì che non venga programmato un nuovo impianto di incenerimento nel quadrante nord. L’impianto a freddo dovrà essere una “fabbrica dei materiali” che studi i materiali post consumo per riprogettarli verso la totale scomponibilità, riciclabilità e riusabilità.

Non già un impianto che produce CDR (combustibile da rifiuti) da bruciarsi in altri forni. I rifiuti possono e devono essere gestiti solo nell’ottica dell’obiettivo Rifiuti Zero con la riduzione e la riprogettazione a monte e la raccolta differenziata, il riuso, il riciclo a valle.

Vercelli – e non solo – può partire da subito verso l’obiettivo Rifiuti Zero, ma ha bisogno di un’amministrazione più informata ed attenta al bene comune che ai propri interessi e vecchie logiche di consumo. Rifiuti Zero è anche obiettivo e contenuto che guida M5S a livello nazionale nella redazione del nuovo Testo Unico Ambientale (TUA).

Quanto agli eletti, impegneremo sia Roma che Torino affinché si metta fine al rimpallo di competenze tra enti e venga finalmente approntata la bonifica dell’area di Via Asigliano.

A questo proposito, c’è già la volontà di presentare una nuova interrogazione parlamentare in merito alla bonifica dell’area e per scongiurare il sorgere di ulteriori impianti di questo tipo in territorio vercellese.

Ricordiamo altresì che sull’area del termovalorizzatore di Vercelli, a maggio scorso e sempre grazie al lavoro di rete svolto con i cittadini, era stata presentata un’interrogazione proprio sulla bonifica, interrogazione alla quale attendiamo risposta dal Ministero dello sviluppo economico.

Davide Bono, consigliere regionale M5S Piemonte
Mirko Busto, deputato M5S Piemonte
MoVimento 5 Stelle Vercelli

Altri link utili:

Che Fare rilascia in rete la consulenza tecnica

VercelliOggi resoconto del CdA Atena

Interrogazione parlamentare su bonifica dell’area

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post

#OLTRE3VDAY, interdipendenza e comunità: perché l’Italia è un esperimento per le comunità?

Next post

La storia incredibile di un Blogger